Salernitana gelata al 94′ dal Matera: Menichini contestato dai tifosi

Scritto da , 16 Marzo 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. Una Salernitana opaca e sulle gambe subisce una clamorosa sconfitta interna al cospetto di un buon Matera ma tutt’altro che irresistibile. Decisiva la dormita generale della difesa, ed in particolare di Lanzaro e Gori, che consente al 94′ a Diop di realizzare di testa il gol del blitz lucano. I granata restano così a quota 64, in testa ma a pari punti con il Benevento.

All’8’ Calil apre le danze con un destro dallo spigolo sinistro dell’area lucana, ma Bifulco è braco a respingere in corner. Il Matera, scosso dal pericolo, comincia a macinare gioco e al 22’ per poco Letizia, con un bolide dai trenta metri, impegna severamente Gori che con la punta delle dita evita il gol. La gara si gioca su livelli agonistici altissimi, anche perché il pressing da entrambe le parti è asfissiante, ma di palle gol vere non se ne vedono. Al 42’ ci prova Pestrin dalla distanza, ma il pallone esce di un paio di metri. Il Matera fa venire i brividi all’Arechi quando, al minuto 44, Mucciante non riesce ad insaccare  sugli sviluppi di un corner velenoso calciato da Letizia.

La ripresa si apre senza Calil, costretto ad uscire per il problema muscolare occorso alla vigilia del match, e con Mendicino al centro dell’attacco granata. La musica però non cambia ed i tiri scarseggiano. Intanto arriva l’ammonizione pesante per Colombo, per un fallo sul neo entrato Diop, che salterà il Catanzaro e che poco dopo è costretto ad uscire per infortunio. All’83’ Negro ci prova dal limite ma il suo tiro deviato termina di poco a lato. Sul corner successivo Trevisan in girata non riesce a battere Bifulco concludendo alto. Poi, a tempo scaduto, la doccia gelata di Diop, su cross di Pagliarini, che batte di testa sfruttando la dormita di Gori e Lanzaro, immobili nell’occasione. La gara finisce tra i fischi e le contestazioni dei tifosi a Menichini. Il Matera, incredulo, passa all’Arechi. La Salernitana riapre il campionato. Il Benevento ringrazia.

SALERNITANA-MATERA 0-1

SALERNITANA (4-3-3): Gori; Colombo (61’ Trevisan), Lanzaro, Tuia, Bocchetti; Moro, Pestrin, Favasuli (82’ Franco); Nalini, Calil (46’ Mendicino), Negro. A disp.: Russo, Bovo, Tagliavacche, Cristea. All.: Menichini

MATERA (3-4-3): Bifulco; Mucciante, De Franco, D’Aiello; Ferretti, Coletti, Iannini, Mazzarani; Carretta (90’ Faisca), Letizia (68’ Pagliarini), Albadoro (51’ Diop). A disp.: Russo, Bernardi, Flores, Ashong. All.: Auteri.

ARBITRO: Guccini di Albano Laziale (Pellegrini/Loni)

MARCATORI: 94′ Diop

NOTE: Spettatori paganti 12572 (inclusa quota abbonati 2950). Ammoniti Mazzarani, D’Aiello, Mucciante, Colombo, Favasuli. Recuperi 0’ e 4’

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->