Salernitana e Bari, gol e spettacolo: pari griffato dalle doppiette di Rossi e Galano

Scritto da , 4 novembre 2017

di Marco De Martino

SALERNO – La Salernitana non riesce a vincere col Bari nonostante una prova maiuscola e deve accontentarsi di un punto. Girandola di emozioni all’Arechi, coi pugliesi subito avanti con Galano e con la Salernitana che completa l’ennesima rimonta grazie ad una doppietta di uno straordinario Rossi. Nella ripresa è ancora Galano, con un colpo di testa nel finale, a fissare il punteggio sul 2-2.

La gara è subito scoppiettante e dopo appena 5’ il Bari passa. Cissè brucia in velocità Mantovani, la difesa granata ripiega ma non chiude sull’accorrente Galano il quale, ben servito dall’ex Benevento, trafigge Radunovic. Al 10’ ci prova il fischiatissimo ex Improta con un destro dal limite, ma la palla finisce fuori di poco. La Salernitana però non molla, si riorganizza e colpisce. E’ il 14’ quando Rossi lavora un pallone sulla trequarti con caparbietà, vince un contrasto con Gyomber e piazza di sinistro il pallone del pareggio.  La partita è bellissima ed il Bari sfiora il nuovo vantaggio al 23’. Sugli sviuluppi di un corner, Anderson pesca Capradossi in piena area granata, ma il pallone dopo il suo colpo di testa a botta sicura finisce la sua corsa sul palo alla sinistra di un Radunovic impietrito. La gara si addormenta con le due compagini dedite più al possesso palla che al gioco in verticale. Ci provano Cissè da una parte e Mantovani dall’altra senza però effetti. La sberla granata però arriva a tempo scaduto. Sugli sviluppi di un corner, nell’ultimo dei tre minuti di recupero concessi dal signor Pezzuto, la palla respinta dalla difesa pugliese arriva a Signorelli che con un lob destro pesca sul secondo palo Rossi che in sforbiciata volante fa secco per la seconda volta Micai.

La ripresa con la Salernitana che ci prova, prima con Gatto poi con Bocalon, ma con il Bari ad andare vicinissimo al gol al 59’ con il neo entrato Brienza che, a tu per tu con Radunovic, conclude in diagonale ma allarga troppo la traiettoria e la palla finisce clamorosamente fuori.  Al 74’ Cissè, pescato alla perfezione da Brienza, ha la palla buona per pareggiare ma spedisce fuori di testa. Sono le prove generali del gol che arriva al 77’: cross di Improta dalla sinistra e Galano, il più piccolo di tutti, colpisce di testa e fa secco Radunovic. A questo punto le squadre, esauste, si accontentano e il pareggio è il logico epilogo del match.

SALERNITANA-BARI 2-2

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Pucino, Mantovani, Vitale; Gatto (69’ Kiyine), Ricci, Signorelli, Minala, Alex; Bocalon, Rossi (75’ Rosina). A disp.: Adamonis, Iliadis, Zito, Rizzo, Asmah, Odjer , Della Rocca, Di Roberto , Cicerelli. All.: Bollini

BARI (3-5-2): Micai; Gyomber, Marrone (11’ Tonucci), Capradossi; Anderson, Tello, Petriccione, Busellato (55’ Brienza), Improta; Galano, Cissè (75’ Floro Flores). A disp.: Berardi, De Lucia, Kozak, Cassani, Salzano, Iocolano, Morleo, Nenè, Fiamozzi. All.: Grosso

ARBITRO: Pezzuto di Lecce (Assistenti Muto e Becchi. Quarto uomo Fiorini)

MARCATORI:  5’ e 77’ Galano, 14’ e 48’ pt Rossi

NOTE: Spettatori  16.813 di cui circa tremila provenienti da Bari (compresa quota abbonati). Ammoniti Gatto, Vitale, Cissè. Recupero 3’ e 3’

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.