Salernitana, è allarme difesa: ai box Bernardini, Schiavi e Perico

Scritto da , 14 febbraio 2017
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. Non è iniziata nel migliore dei modi la settimana lavorativa per la Salernitana. Ieri pomeriggio alla ripresa della preparazione al campo Volpe Alberto Bollini ha dovuto fare i conti con alcune assenze, quasi tutte concentrate nel pacchetto arretrato. Mentre Gabriele Perico ha lavorato a parte per continuare la fase di recupero dall’infortunio subito nel match contro l’Hellas Verona, ieri Alessandro Bernardini, per un trauma contusivo alla caviglia destra, e Raffaele Schiavi, per una lieve distorsione al ginocchio destro, hanno limitato il loro lavoro ad una seduta di fisioterapie. Defezioni pesanti ma che, da qui a sabato, dovrebbero essere rimediabili grazie alle sapienti cure dello staff medico (che a breve potrebbe salutare il medico sociale Italo Leo). Un provvedimento precauzionale dunque per Schiavi e Bernardini per evitare pericolose ricadute. Chi invece non è recuperabile per sabato prossimo è Francesco Della Rocca. Anche il centrocampista, reduce dai postumi di un trauma distorsivo alla caviglia subito nel match interno contro lo Spezia, ha svolto ieri solo una seduta fisioterapica. Il centrocampista salterà la gara con il Cesena e potrebbe cercare di rientrare nella sfida di Trapani. Ieri intanto, come detto, il gruppo di Bollini ha ripreso gli allenamenti al Volpe. Gomis e compagni hanno aperto la seduta con un riscaldamento atletico e tecnico prima di essere divisi in tre gruppi che hanno svolto rispettivamente lavori di resistenza alla velocità, azioni di gioco offensive e partita. Questa mattina alle ore 10:30 si replica al campo Volpe sempre a porte chiuse. Dopo una sola seduta di allenamento è difficile fare previsioni sul possibile undici anti Cesena, anche perché spesso Bollini ha riservato sorprese, vedi Vicenza. Probabilmente il tecnico lombardo è comunque tentato dal confermare gran parte della formazione che ha sconfitto il Vicenza, almeno per quanto riguarda gli uomini. L’unica variante potrebbe riguardare l’inserimento di un elemento più offensivo al posto di Tuia. Bittante potrebbe essere dirottato a destra, con Vitale dalla parte e con Bernardini e Schiavi al centro a patto che recuperino completamente dai rispettivi acciacchi. A centrocampo si viaggia verso la riconferma del terzetto Ronaldo, Minala, Busellato, autori di una prestazione sueprba al Menti. In avanti pèotrebbe esserci, come detto, qualche novità. Il posto che potrebbe essere lasciato libero da Tuia potrebbe essere preso da uno tra Improta, Donnarumma e Sprocati. Quest’ultimo, arrivato nel pèenultimo giorno di mercato, ha osservato dalla panchina i compagni negli ultimi 180’ e sogna l’esordio in maglia granata. Stesso dicasi, ma con motivazioni molto diverse, per Donnarumma, anch’egli non impiegato nelle ultime due gare della Salernitana. Scalpita pure Improta che, dopo l’esclusione un po’ a sorpresa di venerdì sera, vuole tornare nell’undici base proprio contro la sua ex squadra, il Cesena, con cui ha militato nella passata stagione senza però lasciare il segno a causa di un gravissimo infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi di gioco per diversi mesi. Intanto da ieri è già attiva la prevendita per Salernitana-Cesena, prevendita che rimarrà attiva fino alle ore 19 di venerdì. Invariati i prezzi dei biglietti per i sostenitori granata, mentre i residenti nella regione Emilia Romagna in possesso di Tessera del Tifoso o Supporter card potranno acquistare biglietti del  Settore Ospiti al costo di 14 euro comprensivo dei diritti di prevendita. La società granata spera che, dopo la bella vittoria a Vicenza, il dato delle presenze possa tornare a crescere dopo la netta flessione subita nella gara con il Novara in cui si è registrato il minimo stagionale.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->