Salernitana, difesa decimata: Bagadur in forse, pronto Tuia

di Marco De Martino

SALERNO. Ormai non è più nemmeno una novità. nel giro di 24 ore la maledizione ha fatto fuori, per la trasferta di Vercelli, Bernardini e Schiavi e rischia di mietere l’ennesima vittima in extremis. Ieri pomeriggio infatti durante la seduta al Volpe Ricardo Bagadur ha subito un infortunio che potrebbe metterlo fuori causa dalla sfida verità del Piola. Il croato, già reduce da un fastidioso infortunio, proverà a recuperare e ad essere almeno in panchina ma al momento la sensazione è che a guidare la retroguardia granata in Piemonte sarà una coppia assolutamente inedita. Alessandro Tuia, anch’egli reduce da un infortunio, sembra essere l’elemento investito della sostituzione di Bagadur, anche perché è l’ultimo a disposizione di Menichini. L’ex laziale farà con ogni probabilità coppia con Empereur. A casa come detto resteranno Prce, Trevisan, Schiavi e Bernardini. per l’ex difensore del Livorno fortunatamente la risonanza magnetica a cui si è sottoposto ieri ha evidenziato un edema sotto fasciale a carico del flessore della coscia sinistra escludendo lesioni muscolari. Bernardini nei prossimi giorni sarà sottoposto a sedute fisioterapiche prima di essere riaggregato al gruppo. Si spera di recuperarlo per la gara contro la sua ex squadra, il Livorno, in programma il prossimo 25 aprile. Non saranno a Vercelli, oltre ai già citati difensori, i centrocampisti Andrea Bovo, che ha svolto un lavoro atletico specifico, e  Davide Moro, comunque squalificato e che ieri ha svolto solo fisioterapie per recuperare dall’infortunio alla schiena. Potrebbe invece esserci, almeno in panchina, ceccarelli, che ieri s’è rivisto in gruppo. Ad ogni modo sulle corsie esterne della difesa si cambierà completamente rispetto alle ultime uscite. Dentro dunque Colombo a destra e Rossi a sinistra, con Franco e come detto Ceccarelli in panchina. A centrocampo sembra quasi già tutto deciso, sempre a causa delle poche alternative a disposizione di Menichini. Con Ronaldo, Odjer e Zito sicuri di una maglia, a contendersi l’ultima disponibile, quella di esterno destro, saranno Gatto, Oikonomidis e Nalini. Ieri quest’ultimo è stato provato con insistenza da Menichini e potrebbe soffiare il posto all’australiano, fino a ieri favorito. In avanti non si potrà prescindere dalla presenza di Coda e Donnarumma, con Bus e Tounkara prime alternative in panchina. Ieri, come detto, la Salernitana ha svolto i suoi allenamenti in un’unica seduta di pomeriggio al campo “Volpe”. I granata hanno aperto la seduta con un’attivazione atletica seguita da un lavoro tattico. L’allenamento si è concluso con esercitazioni su palle inattive. Questa mattina, a partire dalle 9,30, è prevista la seduta di rifinitura sempre al campo “Volpe”. Dopo il pranzo ci sarà la partenza alla volta del Piemonte dove la squadra granata troverà ad attenderla un buon numero di tifosi. Al Piola infatti dovrebbero essere almeno cinquecento i sostenitori granata presenti.