Salernitana, con il Pisa è pronto il turn over

Scritto da , 30 marzo 2017

 

di Marco De Martino

SALERNO. «Devo gestire al meglio le risorse umane a mia disposizione»: è questa una delle frasi più amate da Alberto Bollini, ripetuta in ogni conferenza stampa post partita da quando siede sullo scranno della Salernitana. Il tecnico granata ha davanti a sè un tris d’impegni nel giro di otto giorni che potrebbe consigliargli una rotazione di alcuni calciatori in ogni reparto già in occasione del match contro il Pisa. Bisogna ottimizzare le energie per affrontare al meglio i match contro i toscani sabato prossimo, contro il Cittadella martedì prossimo ed a Terni il prossimo 8 aprile. Ragion per cui Bollini potrebbe optare per il turn over già a partire da sabato. I calciatori in predicato di rientrare nell’undici titolare sono Bittante per la difesa, Della Rocca per il centrocampo, Improta e Zito per l’attacco. Bollini potrebbe infatti far rifiatare Vitale, peraltro non al meglio della condizione fisica dopo l’affaticamento subito nel match contro l’Ascoli (anche se ieri è tornato ad allenarsi regolarmente con il resto del gruppo), Ronaldo, che è diffidato, Sprocati, sempre titolare nelle ultime uscite ed infine Donnarumma. Per quanto riguarda quest’ultimo, se fosse escluso, lo sarebbe per una scelta puramente tattica: Bollini lontano dall’Arechi preferisce giocare con un esterno offensivo maggiormente votato al sacrificio rispetto all’attaccante di Torre Annunziata, più abile in zona gol. Al posto di Vitale dunque potrebbe essere schierato Bittante, con Perico, Tuia e Bernardini, confermatissimi, davanti a Gomis. A centrocampo, praticamente inamovibile Minala, Bollini potrebbe escludere Ronaldo, diffidato dopo il giallo rimediato con l’Ascoli, optando per lo scalpitante Della Rocca e per Odjer, apparso in netta crescita di condizione psicofisica. Nel tridente, come detto, Bollini potrebbe cambiare le ali: Improta ed il rientrante dalla squalifica Zito potrebbero avvicendare Sprocati e Donnarumma, che potrebbero essere risparmiati in vista del match casalingo contro una potenziale concorrente nella corsa ai play off come il Cittadella. Nel frattempo il gruppo granata sta continuando, con serenità e con il morale alle stelle, la preparazione in vista della gara dell’Arena Garibaldi. Ieri pomeriggio gli uomini di Alberto Bollini hanno aperto la seduta con una fase di riscaldamento tecnico seguita da un lavoro tattico sulle due fasi di gioco. L’allenamento si è concluso con una partita finale. La preparazione dei granata continuerà questa mattina (inizio ore 10:30) stavolta al campo Volpe e sempre a porte chiuse. Domani la squadra sosterrà la rifinitura, prima della partenza alla volta della città della Torre Pendente. Nel frattempo è arrivata una prima, amara, conferma a quanto anticipato da “Le Cronache” nell’edizione di domenica scorsa. L’indagine strumentale a cui si è sottoposto Massimiliano Busellato ha infatti evidenziato una “non completa guarigione della lesione muscolare al bicipite femorale destro”. Il centrocampista dovrà sottoporsi a nuovi controlli clinici tra due settimane, ma è chiaro che la sua stagione sia ormai compromessa. Fa specie come un problema inizialmente definito sul sito ufficiale della società granata come “lieve elongazione al bicipite femorale destro” ora sia stato definito come una lesione muscolare non completamente guarita. Ad ogni modo, in soldoni, le speranze di rivedere in questo campionato Busellato in campo sono davvero ridotte al lumicino. Una tegola non di poco conto per la Salernitana.

 

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->