Salernitana, con il Matera niente turn over

Scritto da , 15 Marzo 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. Squadra che vince non si cambia. Si fiderà di questo vecchio ma sempre attuale adagio calcistico, Leonardo Menichini. Il tecnico appare infatti deciso a confermare per dieci undicesimi la stessa formazione che ha espugnato il Via del mare di Lecce nel match interno di domani sera contro il Matera. Menichini, che in settimana ha provato con insistenza soluzioni diverse, come l’impiego di Bovo al posto di Moro a centrocampo e quello di Negro in luogo di Mendicino in attacco, dovrebbe comunque affidarsi agli uomini che nell’ultima settimana hanno sconfitto prima il Benevento e poi il Lecce dando una decisa sterzata al campionato. Unico, obbligato, cambio in avanti con lo squalificato Gabionetta che sarà sostituito da Nalini, ormai pienamente recuperato dopo il piccolo contrattempo che l’ha costretto alla panchina in Salento. E così Menichini confermerà in blocco la retroguardia a quattro composta da Colombo, Lanzaro (che ieri ha spento 33 candeline), Trevisan e Franco. Quest’ultimo dunque dovrebbe essere ancora una volta preferito a Bocchetti. A centrocampo Menichini non vorrà prescindere dal trio composto da Pestrin, Moro e Favasuli, nonostante soprattutto quest’ultimo stia tirando da mesi la carretta senza mai rifiatare. Niente da fare dunque per Bovo che rappresenterà la prima alternativa in panchina ai titolari. In attacco, come detto, largo ancora una volta al tridente atipico ma che ha dato ottime garanzie composto da Calil, Mendicino e Nalini. Per Negro dunque si prospetta un’altra panchina, ma è chiaro che qualcosa potrebbe anche cambiare se nella rifinitura di questa mattina l’ex folletto della Nocerina dovesse confermare che è in piena ripresa atletica dopo l’infortunio che ne ha frenato l’ascesa. Oggi, come detto, si svolgerà la rifinitura al Volpe e poi sarà diffusa la lista dei convocati dalla quale saranno esclusi ancora Bianchi e Perrulli per problemi fisici oltre che Gabionetta per squalifica. Ieri, infine, la Lega ha ufficializzato la data della prossima gara casalinga, quella contro la Reggina. il match comn gli amaranto si disputerà sabato 28 marzo con inizio alle ore 16. Insomma, lo spezzatino continua…

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->