Salernitana, colpo di… Coda in attacco

Scritto da , 13 giugno 2014

di Marco De Martino

SALERNO. Come se non bastasse quella con la Lazio, che ha prodotto risultati a corrente alterna, nasce una nuova alleanza di mercato con una società di serie A per la Salernitana. Ma se quella con i capitolini era di fatto obbligata per ovvi motivi, quella nata con il Parma è stata fortemente voluta dal direttore sportivo granata Angelo Fabiani. L’amicizia che lo lega a Pietro Leonardi, responsabile dell’area tecnica dei ducali, frutterà alla società granata qualche giocatore giovane e di sicuro affidamento. La prossima settimana, subito dopo l’incontro formale tra Fabiani e Leonardi, dovrebbero arrivare le prime ufficializzazioni. Per la difesa è stato bloccato da tempo Errico Altobello. Dopo l’ottima stagione al Savona, il Parma l’ha messo sotto contratto e lo girerà in prestito alla Salernitana. Con lui dovrebbe arrivare l’ex ascolano Tripoli, rapidissimo esterno autore di 11 gol la scorsa stagione con la casacca bianconera. Grande interesse, da parte della società granata, anche per l’altro esterno d’attacco di proprietà del Parma, Doumbia. Dopo l’ottima stagione al Lecce, il coloured potrebbe approdare alla Salernitana sempre in prestito. Sempre per il centrocampo e sempre del, Parma potrebbe indossare la maglia della Salernitana anche Mungo, quest’anno in forza prima al Perugia e poi al Viareggio, ancora in prestito. Ma è in attacco che il Parma potrebbe rinforzare la Salernitana con un ottimo elemento. Si tratta di Massimo Coda, centravanti nativo di Cava de’ Tirreni, che è esploso nella scorsa stagione al Nova Gorica, squadra satellite del Parma, che milita nel massimo campionato sloveno. Coda, cresciuto calcisticamente alla Cavese, è un centravanti molto forte fisicamente, di 25 anni, che dopo alcune stagioni di alti e bassi trascorse in Italia tra Bologna, Cremonese, Siracusa e San Marino, è esploso in Slovenia lo scorso anno realizzando 18 centri in 33 partite. Il profilo di Coda è proprio quello cercato sia da Somma che dalla società: ancora giovane ma già esperto della categoria, dall’ingaggio relativamente contenuto ed in grado di arrivare ad un buon bottino di gol. I vari Sforzini, Evacuo, Virdis sono tutti ottimi elementi che però guadagnano tanto e che non offrono le garanzie richieste per un motivo o per un altro. A breve potrebbero cominciare anche le ufficializzazioni dei prolungamenti dei contratti per i vari Pestrin, Bianchi, Gustavo e le risoluzioni delle compartecipazioni con la Lazio per Tuia, Falasca e Zampa. A breve potrebbero lasciare Salerno Mancini, Montervino (entrambi in scadenza e corteggiati dall’Arezzo), Ginestra e Mounard.

Consiglia