Salernitana, Colantuono pensa al trequartista

Scritto da , 14 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

La sfida contro il Perugia è ancora lontana, ma la Salernitana scalda già i mo- tori in vista del ritorno in campo. Colantuono sta appro- fittando della sosta del cam- pionato cadetto per gli impegni delle Nazionali per provare alcune varianti tatti- che e testare chi ha giocato meno in queste settimane. Ieri c’è stato un appunta- mento importante in tal senso, con la disputa di una doppia sgambatura in fami- glia ieri mattina per la Saler- nitana presso il C.S. “Ultimo Minuto”. Gli uomini di Ste- fano Colantuono hanno supe- rato con i risultati di 6-0 e 6-1 la Primavera granata di mi- ster Mariani. Il tecnico gra- nata ha provato con insistenza il modulo 3-4-1-2, piccola variante tattica ri- spetto allo schema che ha im- piegato nelle ultime settimane. A fungere da tre- quartista non Di Gennaro bensì Andrea Mazzarani. Per il resto la formazione impie- gata nella prima parte di gara ha visto la presenza di Miglio- rini nel ruolo di vice Schiavi come difensore centrale nei tre. Il capitano granata è stato squalificato per quattro gior- nate e nonostante il ricorso inoltrato già dalla società per richiedere un sensibile sconto della sanzione, la sua assenza contro il Perugia è pratica- mente certa. E così Colan- tuono sta pensando al granatiere ex di Juve Stabia ed Avellino per rimpiazzarlo, sulla falsariga di quanto fatto nei minuti finali del match contro l’Hellas Verona. A completare il pacchetto c’erano Mantovani ed il recu- perato Perticone. In mezzo al campo Colantuono ha propo- sto un’altra novità: accanto a Di Tacchio non Akpa Akprò nè Odjer ma lo scalpitante Pa- lumbo, uno dei pochi a non aver ancora messo mai piede in campo in questo campio- nato. In estate l’ex Ternana è stato uno dei più positivi, fa- cendosi apprezzare per le sue qualità e la sua duttilità. Poi, l’oblio. Sulle corsie esterne conferme per Vitale e per Casasola, anche se Djavan Anderson è ormai completamente recuperato. In avanti Vuletich e Bocalon (era assente Jallow, impe- gnato con la sua Nazionale) con a loro supporto il già citato Mazzarani. Dopo l’amichevole per la Salernitana è scattato il rompete le righe: si riprende infatti tra 48 ore, martedì alle 10:30 al campo “Mary Rosy” a porte chiuse.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->