Salernitana, basta Calil: il brasiliano decide il derby con la Paganese

Scritto da , 22 novembre 2014
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

Ci pensa sempre Calil. Basta una rete del brasiliano, sempre più capocannoniere con otto reti, alla Salernitana per avere la meglio di una Paganese volenterosa ma inconcludente. Finisce 1-0 all’Arechi con i granata che centrano la quarta vittoria consecutiva e tornano in testa in attesa del big match tra Benevento e Lecce.

LA CRONACA La Salernitana parte forte e mette subito in crisi la retroguardia azzurro stellata. Dopo alcune occasioni potenziali non concretizzate al 12’ arriva la prima vera palla gol. Grande spunto di Calil che parte dalla trequarti, salta un paio d’avversari e lascia partire una conclusione di destro con la palla che lambisce la traversa. Al 21’ viene annullato un gol a Negro per un sospetto fuorigioco. Al 24’ la Paganese si affaccia per la prima volta dalle parti di Gori e lo fa andando vicinissima al gol. Dopo un’azione insistita di Baccolo la palla giunge ad Herrera che con un destro a giro fa la barba al palo della porta difesa da Gori. Cinque minuti dopo il solito Herrera salta tre avversari, arriva sul fondo e crossa al centro dove trova Caccavallo che però spara tra le braccia di Gori. Al 43’, quando la spinta dei granata si era affievolita, arriva il regalo di Schiavino che inciampa nel pallone dopo un cross di Colombo e serve inavvertitamente Calil che con un cucchiaio beffa Marruocco per il vantaggio della Salernitana. Nella ripresa, complice una mezza sceneggiata di Marruocco, la partita s’incattivisce e di tiri in porta se ne vedono pochi. La sfida si sposta tra le panchina. Sottil inserisce una punta in più, Bernardo, per un centrocampista Calamai Menichini un difensore, Bianchi, per un centrocampista Giandonato. Al 65’ Lanzaro, dopo aver incassato un gancio in pieno volto da Marruocco proteso in uscita, tenta la fortuna ma la sua conclusione sugli sviluppi di un corner è imprecisa. La gara non offre ulteriori spunti e la Salernitana controlla senza patemi la partita fino al triplice fischio che decreta la vittoria dei granata.

SALERNITANA-PAGANESE 1-0

SALERNITANA (4-3-1-2): Gori; Colombo, Lanzaro, Trevisan, Franco; Bovo, Pestrin, Giandonato (63’ Bianchi); Calil; Nalini, Negro (54’ Gabionetta). A disp.: Russo, Pezzella, Castiglia, Volpe, Grillo. All.: Menichini

PAGANESE (4-3-3): Marruocco; Tartaglia, Schiavino, Moracci, Armenise; Calamai (46’ Bernardo), De Liguori, Baccolo; Herrera (89’ Bussi), Girardi (78’ Malcore), Caccavallo. A disp.: Novelli, Djibo, Paterni, Maaorufi. All.: Sottil

ARBITRO: Di Martino di Teramo (Stazi\Barbetta)

MARCATORI: 43’ Calil

NOTE: Spettatori 7948 (inclusa quota abbonati) di cui circa 40 da Pagani. Ammoniti Moracci, Marruocco, Pestrin, Bernardo, Gabionetta. Recuperi 1’ e 5’

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->