Salernitana, assalto a Çani

Scritto da , 10 gennaio 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. Si fa sempre più difficile il mercato per la Salernitana. La finestra invernale serve per rinforzare e rimpinguare le rose che hanno mostrato qualche crepa, ma chi ha i calciatori di qualità o se li tiene stretti oppure spara alto. E’ il caso di Andrea Arrighini. Quasi mai impiegato ad Avellino nonostante le grosse aspettative, il centravanti toscano è oggetto nelle ultime ore della corte serrata di almeno una decina di squadre di Lega Pro. E’ bastato accostare al suo nome quello della Salernitana per scatenare la solita ridda di nomi: Benevento, Lecce, Alessandria, Pisa, Ascoli e chi più ne ha più ne metta. Fabiani ha avuto un pour parler con il suo procuratore ricevendo la disponibilità di massima al trasferimento, ma il diesse granata non intende partecipare ad un’asta e così si è defilato, puntando su un altro grande obiettivo. Quello che già in estate ha fatto tribolare la tifoseria salernitana e che risponde al nome di Edgar Çani. Il centravanti albanese in forza al Catania è in procinto di lasciare l’isola. Il possibile approdo di Ardemagni (guarda caso sondato anche dalla Salernitana) in Trinacria gli toglierà ulteriormente spazio. E così il pupillo di Ighli Tare è deciso a fare le valigie. Lotito è pronto ad un sacrificio pur di accaparrarselo, ma molto dipenderà dalla volontà di Çani di retrocedere in Lega Pro dopo una vita trascorsa in serie B. Dopo la delicatissima trasferta di Cosenza, Fabiani tenterà l’assalto decisivo. Intanto restano in stand by le piste che portano ai vari Mazzeo, Herrera, Insigne, Donnarumma, Rozzi, Succi e così via. Altro reparto che va integrato è il centrocampo. Fabiani sta cercando un elemento dalle caratteristiche diverse rispetto ai calciatori attualmente agli ordini di Menichini. Serve un centrocampista capace di garantire una discreta qualità ed un buon bottino di reti. Buzzegoli del Novara è il nome in cima alla lista della spesa, ma non sono stati depennati quelli di Sacilotto del Lecce, Rizzo della Reggina e di De Rose del Lecce. Anche per queste trattative, bisognerà attendere la gara di domani prima di provare a chiuderla. Per il ruolo di vice Colombo, la sensazione è che, come per Bocchetti, il rinforzo possa arrivare dalla vicina Pagani. L’azzurrostellato Vinci infatti si è avvicinato, superando la concorrenza dei vari Frabotta e Calvarese. In uscita intanto restano da piazzare, come al solito, Mounard e Ginestra. La sensazione è che almeno uno dei due “fuori rosa” possa alla fine lasciare Salerno, ma è molto probabile che la situazione si possa sbloccare solo poco prima la fine del mercato.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->