Salernitana, Arechi alleato per puntare ai play off

Scritto da , 23 marzo 2017
Curva-Sud-Salernitana

 

di Marco De Martino

SALERNO. Il fattore Arechi per puntare ai play off. Anche se la qualificazione agli spareggi promozione appare ancora come una ipotesi remota, la Salernitana potrebbe costruire tra le mura amiche una rimonta che avrebbe del clamoroso. Nelle restanti undici partite che chiuderanno la stagione regolare, infatti granata giocheranno in casa per sei volte ed avranno a disposizione un doppio turno casalingo che potrebbe dare la svolta al proprio campionato. Ma andiamo con ordine. La Salernitana, finora, all’Arechi per la verità non ha brillato. Sono 24 i punti conquistati fino a questo momento, frutto di sei vittorie, altrettanti pareggi e di tre sconfitte che pongono la Salernitana al quattordicesimo posto nella speciale graduatoria. E proprio all’Arechi ci sono i rimpianti più grandi per gli uomini di Bollini. Sono tanti, troppi, i punti persi per strada nel Principe degli Stadi. Basti pensare alle sconfitte contro Vicenza, Carpi e Spal che potevano, con un pizzico di attenzione in più soprattutto nei minuti finali, essere tranquillamente dei pareggi. E come non pensare ai due punti persi e che gridano ancora vendetta, nelle gare contro Pisa e Pro Vercelli. Insomma, mancano all’appello ben sette punti che avrebbero posto la Salernitana a quota 46, in piena zona play off. Ma tant’è. Con i se e con i ma non si fa la storia, ma i granata hanno la possibilità di scriverla rimediando proprio all’Arechi nelle restanti sei gare a disposizione. Si comincia domenica prossima, quando all’Arechi arriverà un Ascoli che in trasferta ha conquistato ben 19 punti come il Verona. Successivamente, dopo il match in programma a Pisa tra dieci giorni, faranno visita alla Salernitana il Cittadella ed il Latina (con, nel mezzo, la trasferta di Terni). Gare assolutamente abbordabili da parte dei granata che concluderanno a Vercelli, il 22 aprile prossimo, il ciclo di partite sulla carta alla propria portata. Bisognerà cogliere il massimo per poter poi arrivare al doppio turno interno contro Bari e Frosinone in una posizione di classifica adeguata alle nascenti ambizioni play off. In tal caso le due partite casalinghe contro galletti e ciociari all’Arechi potrebbe davvero rappresentare lo spatiacque del campionato granata. Anche perché la Salernitana, subito dopo la trasferta a Carpi, riceverà in via Allende l’Avellino in un derby che, già ora, si preannuncia a dir poco infuocato. Un derby che, se tutto andrà come deve, potrebbe schiudere le porte dei play off alla Salernitana. Per farlo però bisognerà migliorare il rendimento interno e sfruttare al massimo il fattore Arechi.

 

Consiglia