Salernitana, altro che cooperativa del gol…

Scritto da , 7 ottobre 2014
image_pdfimage_print

di Marco De Martino SALERNO. Alla Salernitana manca qualcosa. E non poteva essere altrimenti dopo appena due mesi di campionato. Ripassando però al setaccio le sette giornate finora disputate dai granata, ancora imbattuti ed in testa alla classifica in coabitazione con il Benevento, salta all’occhio un dato inconfutabile: a questa squadra mancano i gol di difensori e controcampisti. Fino a questo momento infatti sono andati a segno soltanto gli attaccanti. Top scorer, con tre reti a testa, i due centravanti Mendicino e Calil. E questa è già una mezza vittoria per Fabiani e Menichini che hanno puntato forte sui due attaccanti per il ruolo di prima punta senza assecondare le richieste dei tifosi che avevano chiesto a gran voce, fino all’ultimo istante del mercato estivo (e per la verità anche oltre, vedi caso Mazzeo…) l’ingaggio di un bomber di categoria superiore. Alle spalle di Calil e Mendicino c’è Negro con i due gol realizzati nella sfida pirotecnica dell’Arechi contro l’Aversa Normanna. Ad un gol invece sono fermi Gabionetta e Nalini che sulla carta sarebbero centrocampisti ma che nel modulo di Menichini fungono da attaccanti laterali. Dieci gol ripartiti, insomma, tra quasi tutti gli attaccanti a disposizione del tecnico di Ponsacco (mancano all’appello soltanto Mounard e Ginestra). Fermi al palo tutti gli altri elementi della rosa e per una squadra che punta a lottare per il vertice fino al prossimo maggio non è un bel dato. Le compagini di vertice infatti spesso basano le loro fortune sui gol che arrivano dagli altri reparti. Va detto che, per cercare l’equilibrio di squadra, Menichini nelle ultime settimane ha torchiato difensori e soprattutto centrocampisti sulla fase difensiva. Un lavoro che ha pagato assestando una difesa che nelle prime giornate era parsa traballante, dal momento che nelle ultime quattro partite la Salernitana ha subito soltanto un gol, peraltro a tempo scaduto a Foggia. Ad ogni modo c’è tempo per i vari Tuia, Favasuli, Lanzaro, Pestrin e soci per “aggiustare” questa statistica. Magari a partire già da sabato prossimo…

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->