Saggese: “Terza dose nelle Rsa a partire dalla prossima settimana”

di Monica De Santis

Inizierà la prossima settimana, la somministrazione della terza dose agli ospiti delle Rsa della provincia di Salerno. A dirlo è il dottor Arcangelo Saggese Tozzi, referente per le attività anti covid dell’Asl di Salerno… “La somministrazione della terza dose, così come prescritto deve avvenire sei mesi dopo le prime due somministrazioni. Quindi siamo nei tempi. E come per le prime due dosi, inizieremo con il vaccinare tutti gli ospiti delle Rsa. Per poi passare, come da protocollo regionale, agli ultra ottantenni ed ai soggetti fragili”. Dunque, al via la tanto chiacchierata somministrazione della terza dose. Un avvio che arriva quando a Salerno e provincia si registra l’avvenuta vaccinazione dell’oltre l’80% della popolazione vaccinabile. Mancano, stando ai dati forniti dal dottor Saggese Tozzi, circa 30mila persone per raggiungere il 75% della popolazione residente vaccinata. Un dato questo, che conferma ancora una volta Salerno e provincia tra le prime città italiane per adesione alla campagna anti covid. Un dato positivo, come positiva è anche la campagna vaccinale dei ragazzi dai 12 ai 19 anni. Ad oggi, con la messa in atto di numerose iniziative per la vaccinazione, soprattutto davanti alle scuole e negli istituti scolastici che inizialmente hanno ospitato le somministrazioni per i docenti, si è arrivati a vaccinare circa 60mila studenti. Un aumento dei giovani che si sono fatti vaccinare che coincide anche con la riapertura delle scuole. Riapertura delle scuole che al momento è sotto controllo come conferma Saggese… “Abbiamo avuto i due casi di covid registrati tra i minori che hanno frequentato l’oratorio dei Salesiani , ma questo non ha destato troppa preoccupazione perchè siamo riusciti subito a risalire ai contatti avuti dai due minori e a mettere in atto tutte le misure di contenimento. Dunque la ripresa delle lezioni in presenza è avvenuta in massima sicurezza”. Intanto la campagna vaccinale prosegue a ritmo serrato. “Continuiamo la nostra campagna di vaccinazione con i tre camper che girano davanti alle scuole e dove lo ricordiamo è possibile far vaccinare alunni, genitori, docenti e personale scolastico, anche non prenotato nella piattaforma regionale”. E mentre si prosegue sulla campagna vaccinale dei giovanissimi l’Asl di Salerno si prepara, come abbiamo detto, alla somministrazione della terza dose. “Noi partiremo, sicuramente, la prossima settimana, con le vaccinazioni nelle strutture delle RSA, così come abbiamo fatto con le prime due somministrazioni. Andremo noi all’interno degli istituti per evitare di far uscire gli ospiti, alcuni dei quali, non sono trasportabili. Poi proseguiremo con lo stesso calendario di vaccinazioni indicato dalla Regione Campania, ad inizio gennaio del 2021. Quindi ultra ottantenni, soggetti fragili e via via tutti gli altri. Ovviamente queste altre somministrazioni delle terze dosi inizieranno solo dopo che avremo finito la somministrazione all’interno delle Rsa. Questo ci consentirà di proseguire nei vari centri vaccinali con la somministrazione delle prime dosi per chi non l’avesse ancora fatta e con la somministrazione delle seconde dosi per chi deve farla proprio in queste settimane”.