Sacilotto: «Non è vero che ho chiesto troppo»

Scritto da , 13 agosto 2013
image_pdfimage_print

SALERNO. Luis Gabriel Sacilotto e la Salernitana sono più lontani. Se la trattativa tra la società del presidente Lotito e l’agente del calciatore Mariano Grimaldi va avanti a rilento, il calciatore per ora è praticamente all’oscuro di tutto. L’ex centrocampista del Latina, infatti, è ancora in Brasile e partirà alla volta dell’Italia soltanto quando ci sarà qualcosa di concreto sul suo futuro. Al momento il calciatore, non esclude nessuna soluzione come conferma lui stesso direttamente dal Brasile: “Francamente non so come stia procedendo la trattativa con la Salernitana. Io sono in Brasile e non sento il mio procuratore da una ventina di giorni. Ho delegato tutto a lui e so che ha parlato con la Salernitana. Ci sentiremo quando ci sarà un qualcosa di concreto. Ho letto tante cose sui siti come il fatto che io abbia chiesto troppo. Sinceramente non so nemmeno qual è l’offerta della Salernitana”. Come confermato da Sacilotto, il suo procuratore Mariano Grimaldi ha avuto diversi contatti con la Salernitana ma, ad oggi la domanda tra domanda e offerta è molto ampia come conferma lui stesso: “Ho avuto diversi contatti telefonici con la Salernitana. Non sono mai stato a villa San Sebastiano. L’ultima telefonata con la società c’è stata sabato scorso nel primo pomeriggio, non posso dire che la trattativa sia saltata ma è davvero molto complicata. Il problema è soltanto economico mentre sulla durata del contratto abbiamo un accordo per un biennale. Dall’ultima telefonata che abbiamo avuto è emersa una distanza davvero grande. Aspetto una telefonata dalla Salernitana. Tocca a loro muoversi se vogliono il calciatore. Quale soluzione Sacilotto? Quella che deciderà il suo procuratore”. (si.per.)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->