S. Marzano. La carica di Andrea Annunziata

Scritto da , 14 febbraio 2016

Parte all’attacco Andrea Annunziata che con un manifesto a firma della lista Insieme per Costruire e del Partito Democratico risponde per le rime alla strategia di “confusione” che l’uscente sindaco sta portando avanti. Il manifesto del Pd vuole “fare chiarezza ancora una volta” su ciò che Cosimo Annunizata sta affermando tra i cittadini. «Abbiamo proposto ricorso al Tar perché solo un Giudice terzo potesse fare chiarezza sulle anomalie riscontrate durante le elezioni – dicono dal Pd marzanese – i dubbi sono diventate certezze quando il Tar ha annullato le elezioni nelle tre sezioni». Ma il gruppo del Presidente dell’Autority portuale di Salerno punta il dito contro la leggittimità a governare un paese poiché «i cittadini non possono essere certi che il sindaco eletto è colui che effettivamente il Popolo abbia scelto». Poi i democratici spiegano alla città a cosa servivisse la citazione di falsi formulata nei confronti dei nove Presidenti di sezione «La querela serviva ad evitare che il Tar annullasse le elezioni dopo l’ultima udienza prendendo tempo e spostando il problema al Tribunale Civile di Nocera inferiore». «Nessuna legge richiede obbligatoriamente la querela come “atto dovuto” – dicono dal Partito di Renzi – era solo un tentativo del Sindaco di fermare il giudizio del Giudice». Infine, dicono «ecco chi ha veramente scritto una brutta pagina per la nostra città (riferendosi a Cosimo Annunziata, ndr)» e lanciano la sfida ad un pubblico confronto che noi ci offriamo di moderare gratuitamente.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->