Russotto e Gabionetta: è subito show

Scritto da , 20 luglio 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

CASCIA (PG). Buon test per la Salernitana che a Cascia, davanti a circa un centinaio di tifosi, supera 15-0 i dilettanti del Città di Leonessa, bissando il risultato del primo test con il Cascia. Se nel primo tempo i granata si sono fatti apprezzare per la buona applicazione degli schemi, nella ripresa hanno destato impressione soprattutto le prestazioni di Russotto (autore di una tripletta di pregevole fattura) e Gabionetta, apparsi in grande forma fisica e smaniosi di mettersi in mostra. Nota lieta anche il giovane terzino Tarallo, mentre il piccolo neo della serata è stato il lieve infortunio al polpaccio di Eusepi costretto ad uscire a metà primo tempo. A riposo anche Colombo, ben rimpiazzato sulla corsia di destra da un vivace Pollace. Grande entusiasmo da parte dei tifosi, giunti in massa a Cascia e che hanno esposto lo striscione: “Fu con quel coraggio di rimanere soli che imparammo ad amarti, quella voglia di rischiare tutto per restare insieme fino alla fine”.
LA CRONACA La gara si apre con il gol di Perrulli al 3′, che realizza finalizzando uno schema su punizione calciata da Moro. Poco dopo ci prova di testa Calil, sempre su assist di Moro ma la palla è alta.   Il raddoppio arriva al 10′ con Bovo, che sfrutta al meglio una sponda no look di testa di Eusepi, inserendosi centralmente e battendo con un preciso diagonale di destro Ronchi, schierato a difesa dei pali del Città di Leonessa ed alternatosi con Strakosha durante il corso del primo tempo. L’ex bomber del Benevento è ancora una volta protagonista poco più tardi di un assist delizioso, stavolta per Perrulli, ma il tentativo dell’esterno viene sventato da Ronchi. Eusepi un minuto dopo fa tris con un piattone destro da centro aerea, dopo un bel cross di Pollace da fondo campo. Le occasioni fioccano anche perché la Salernitana dimostra, nonostante i carichi di lavoro ed il gran caldo, di essere in palla. Sprecano Calil ed Eusepi calciando fuori da buona posizione, poi anche Perrulli la cui conclusione incoccia sulla traversa. A metà della prima frazione si ferma Eusepi, colpito duro al polpaccio, ed al suo posto entra Martiniello che va a sinistra con Calil che si sposta in mezzo. La fatica che si fa sentire ed un grande Strakosha bloccano la Salernitana che non riesce a trovare il gol con semplicità come ad inizio gara. Il poker giunge al 38′, grazie alla perfetta trasformazione di Calil dagli undici metri (rigore concesso per fallo di mano di Angelini su cross di Lanzaro) che elude il bel tuffo e l’intuizione dell’angolo di Strakosha. Il brasiliano si sblocca e sessanta secondi dopo, su lancio di Bovo, batte ancora il portiere albanese con un sinistro imparabile dal limite. Ancora un minuto ed ancora Calil si ritrova a tu per tu con Strakosha che stavolta para, ma ancora un giro di lancette ed arriva il tris del sudamericano che porta a sei le reti dei granata. Tre gol in 4 minuti per Calil guarda caso proprio dopo essere passato nella posizione di centravanti.
Nella ripresa Torrente cambia tutto l’undici, lanciando gli ultimi arrivati Trevisan, Russotto e Gabionetta. In avvio è proprio l’ex Catanzaro a sembrare il più in palla, tanto che è il primo ad impegnare Esposito con una botta di sinistro. Ed è proprio Russotto al 59′ a siglare il 7-0 con un gran tiro dopo un velo di Tuia. L’esterno si ripete due minuti dopo, ma gli applausi a scena aperta sono tutti per Gabionetta che al 63′ salta mezza squadra avversaria e serve Castiglia per il più facile dei tap in. Nel tabellino dei marcatori entra anche il rumeno Cristea che prima batte Esposito con un preciso diagonale, poi un minuto dopo segna a porta vuota dopo una bella discesa di Castiglia. Al 68′ l’attaccante ricambia il favore al centrocampista per il 12-0. Al 70′ Russotto cala il tris in mezza girata su assist del solito Gabionetta. Un minuto più tardi c’è gloria anche per Tarallo, giovane terzino sinistro che con un preciso diagonale batte Liverani. La quindicesima marcatura arriva grazie alla maldestra deviazione di Reali su un tiro cross di Cristea. Gli ultimi minuti sono di pura accademia ed il match si conclude con un largo 15-0 ma soprattutto con segnali incoraggianti per mister Torrente.
Il tabellino dell’amichevole
SALERNITANA-CITTA’ DI LEONESSA 15-0
(primo tempo 6-0)
SALERNITANA 1° TEMPO (4-3-3): Strakosha, Pollace, Lanzaro, Bocchetti, Franco; Moro, Pestrin, Bovo; Perrulli, Eusepi (26′ Martiniello), Calil. All.: Torrente
SALERNITANA 2° TEMPO (4-3-3): Liverani (70′ Esposito); Grillo, Tuia, Trevisan, Tarallo (70′ Di Fraia); Nappo, Arcaleni, Castiglia; Gabionetta, Cristea, Russotto. All.: Torrente
CITTA’ DI LEONESSA (4-4-2): Ronchi (20′ Strakosha, 46′ Esposito, 70′ Liverani); Rosati, Boccanera, Lannone, Gashi; Pagano, Bruni, Reali, Giovannetti; Sulejmani, Petrangeli. A disp: Peroni, Angelini E., Angelini B., Di Crescenzo, Carruba, Salomone, Frappini, Cioccolini, Paoletti.
ARBITRO: Angelicchio
MARCATORI: 3′ Perrulli, 10′ Bovo, 16′ Eusepi, 38′ (rig.), 39′, 41′ Calil, 59′, 61′, 70′ Russotto, 63′, 68′ Castiglia, 65′, 66′ Cristea, 71′ Tarallo, 79′ Reali (aut.)
NOTE: Spettatori presenti un centinaio, terreno in ottime condizioni, clima torrido.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->