Ruggi, mensa nel mirino. Ispezione del Nas su cucine e distribuzione pasti

Scritto da , 25 maggio 2017
ruggi-daragona

di Andrea Pellegrino

Sospese (in parte) le attività della mensa ospedaliera e sequestro (di parte) del locale della cucina del “Ruggi d’Aragona” di Salerno. I provvedimenti arrivano dopo l’ispezione del Nas al nosocomio di via San Leonardo. Questa volta l’attenzione dei carabinieri del nucleo antisofisticazione si è soffermata sulla mensa dell’ospedale. Diverse le criticità che sarebbero emerse durante il blitz, che ha portato, nel pomeriggio, ad un primo provvedimento da parte del manager Nicola Cantone. Dalla Direzione Generale si giustifica il sequestro con il rinvenimento sul soffitto di uno dei locali della cucina di una macchia di umidità in prossimità delle catene di confezionamento pasti. Ma, secondo indiscrezioni, non sarebbe l’unica anomalia riscontrata. Al vaglio dell’Asl e del Nas ci sarebbero alcune criticità riscontrate anche nella distribuzione dei pasti. Nelle prossime ore potrebbero, dunque, emergere ulteriori sviluppi. Per ora il tutto sarà raccolto in una relazione che poi arriverà sulla scrivania del direttore generale. L’azienda, per ora fa sapere che «ha immediatamente predisposto la manutenzione straordinaria dell’area del locale sottoposto a sequestro con avvio dei lavori che, in serata, saranno completati. Essendo stata temporaneamente delocalizzata la catena di confezionamento pasti, nessun disagio è stato causato all’utenza».

Consiglia