Ruggi, allarme covid-19: 10 medici e 3 operatori socio sanitari positivi, chiuso l’Obi

Scritto da , 24 Novembre 2020
image_pdfimage_print

Troppi casi di contagio tra medici e operatori sanitari. All’ospedale Ruggi d’Aragona la situazione Coronavirus sembra ormai essere sfuggita di mano anche ai vertici dell’azienda ospedaliera. Così, da quasi 10 giorni l’Obi, Pronto Soccorso e Osservazione Breve Intensiva è stato chiuso proprio a causa dei contagi. Su 15 infermieri in servizio presso l’Obi 10 sono postivi al Coronavirus e tre operatori socio sanitari. Una situazione estremamente delicata che ha costretto i vertici dell’azienda a correre ai ripari, chiudendo momentaneamente il reparto di Osservazione breve intensiva.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->