Rossi morì per ferite durante rapina, dopo due anni due arresti

Scritto da , 28 novembre 2014

Fu trovato da alcuni passanti riverso su un marciapiede e dopo sei giorni di coma morì, all’ospedale di Salerno per le fratture al cranio. Ferite inferte a Sergio Rossi, 64 anni, da due cittadini romeni che volevano rubargli il sul telefono cellulare. Dopo due anni dalla sua morte, arrestato Fanel Gurlea, oggi arrivato all’aeroporto di Fiumicino dalla Romania. L’arresto di Gurlea arriva a pochi giorni da quello del suo complice, Elena Bot catturata in Germania. Rossi era uno storico militante della destra salernitana e venne trovato da alcuni passanti riverso sul marciapiede di Corso Garibaldi, in fin di vita. Gurlea e Bot, oggi indagati rispettivamente per omicidio volontario e per favoreggiamento e ricettazione, sentendosi braccati dagli investigatori, nei giorni successivi alla morte di Rossi si diedero alla fuga facendo rientro nel proprio Paese. A Gurlea i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia carabinieri diSalerno hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->