Roscigno, provinciale 342: incontro in prefettura

Scritto da , 14 dicembre 2013

ROSCIGNO. Alla prefettura di Salerno si è svolto un incontro in merito alla problematica relativa alla chiusura della strada provinciale 342 nei pressi del Comune di Roscigno. Ai lavori, oltre al sindaco di Roscigno Armando Mazzei, promotore dell’incontro, erano presenti il Dirigente dell’Area V Protezione Civile Amantea, la Provincia di Salerno rappresentata dall’Assessore Attilio Pierro, l’Autorità di Bacino, il Genio Civile. Nessun organo, invece, in rappresentanza della Regione Campania. L’incontro evidenzia l’estremo aspetto di urgenza che caratterizza la problematica, così come sottolineato più volte anche durante l’incontro pubblico tenutosi presso la sede della Banca Monte Pruno a Roscigno il 4 dicembre. Ancora una volta l’Assessore della Provincia di Salerno Pierro si è dimostrato il più sensibile, dichiarandosi, da subito, disponibile ad un’apertura, anche parziale, dell’arteria viaria, a condizione che l’ARCADIS, agenzia incaricata dalla Regione ad effettuare lo studio ed il monitoraggio del fenomeno franoso, fornisca le necessarie assicurazioni circa l’attività della frana e sugli eventuali rischi per la pubblica e privata incolumità. L’incontro si è concluso con lo stesso Assessore Pierro che ha ribadito la propria ampia disponibilità nell’individuare soluzioni, auspicando in un celere intervento da parte dell’ARCADIS. In aggiunta, la Prefettura, avendo compiti di protezione civile, ha assicurato un’azione di sensibilizzazione nei confronti della Regione Campania, stante l’indiscusso disagio ed il rischio per la popolazione anche sotto il profilo della sicurezza. Pertanto la Prefettura ha inoltrato una comunicazione alla Regione Campania – Settore Difesa Suolo – per ogni possibile ed urgente determinazione di competenza. Allo stato dei fatti risulta indispensabile ed imprescindibile una presa di posizione convinta, decisa e concreta da parte della Regione Campania, anche per il tramite dell’ARCADIS, che non può più tacere su una posizione così seria ed importante. Il sindaco di Roscigno Armando Mazzei ha dichiarato che, trascorsi 10 giorni senza che siano posti in essere azioni concrete e così come preannunciato nel corso del Convegno di Roscigno, valuterà l’inizio di ogni atto necessario a tutela dei cittadini di Roscigno, grazie anche al sostegno dei professionisti messi a disposizione della Banca Monte Pruno.

Consiglia