Rocco Hunt, sbanca a Sanremo. E’ tra i sicuri

Scritto da , 10 febbraio 2016

Alle ore 23.41 finalmente è sbucato sul palco dell’Ariston. Una lunga attesa ma ne è valsa la pena. Nonostante l’ora tardi Salerno è rimasta incollata alla televisione per vedere, tifare e votare Rocco Hunt. La lungaggine del Festival non ha fatto desistere i suoi tanti fans. Tutti per Rocco. E Rocco non ha deluso le aspettative, finendo nella classifica finale tra i primi sei. Spigliato e aggressivo, con tanto ritmo in un festival troppo piatto, almeno in questa prima serata, Rocco ha lanciato la sua sfida ai big della manifestazione senza paura e con grande semplicità. Il primo in bocca della giornata gli era arrivato dal sindaco Napoli. «Un grande in bocca al lupo» dal sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, per Rocco Hunt che stasera comincia la sua avventura a Sanremo 2016. Dopo aver vinto la sezione Giovani nel 2014 il rapper salernitano torna sulla ribalta dell’Ariston. «Anche a nome della città esprimo l’orgoglio per questo ragazzo straordinario, continua Napoli. «Rocco Hunt ha dimostrato che il talento e l’impegno, la creatività e la tenacia possono permettere di realizzare ogni sogno e di raggiungere tutti i traguardi. La sua storia è un grande esempio. Noi siamo pronti ad applaudirlo e a sostenerlo”. Poi nel corso della giornata la sua pagina di Fb è stata presa d’assalto dai suoi fans, eccitatissimi in attesa del debutto serale. ROCCO HUNT portato al 65° Festival di Sanremo la canzone “WAKE UP”, brano scritto dallo stesso Rocco insieme ai produttori Mace e Zidded del collettivo Reset!. Una canzone di denuncia contro il sistema corrotto e contro l’indifferenza dello Stato verso il Sud d’Italia, caratterizzata da un sound funky e da un ritmo coinvolgente. Il testo, che ancora una volta mantiene il legame con la tradizione napoletana alternando il dialetto con l’italiano, invita i giovani coetanei dell’artista ad agire fuori dagli schemi e a dare il proprio contributo attivo per creare un futuro migliore. La serata è stata caratterizzata dalla presenza di Elton John. la rockstar britannica si esibisce poi invoca “un approccio cristiano per aiutare chi, in questo mondo, vive una vita difficile”. Gli artisti aderiscono alla campagna #SanremoArcobaleno e esibiscono i nastri colorati pro unioni civili.il dibattito che sta infiammando il Paese ha tracimato anche all’Ariston, per una volta consonante con quanto succede di fuori.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->