Ripescaggio, con il rinvio e le nuove regole Salernitana in vantaggio

Scritto da , 19 agosto 2014
image_pdfimage_print

ROMA. Ufficializzata la posizione della FIGC in merito all’ammissione / riammissione / ripescaggio di una squadra in Serie B, non possiamo che apprendere altrettanto ufficialmente che, stando così le cose, il Lecce sarebbe tagliato fuori dalla selezione finale. Secondo questi criteri il Lecce sarebbe in netto, nettissimo, vantaggio sulle altre pretendenti, ottenendo uno score di 2416 punti e staccando così di quasi 800 punti la seconda classificata, la Salernitana, con 1669, a seguire Reggina e Novara. Al momento, gli organi ufficiali non hanno specificato bene se il riferimento al C.U. 171/A sia totale o parziale (rispetto al punto D4), perché nel primo caso il Lecce avrebbe sul groppone ancora l’illecito con cui è stato retrocesso a tavolino e dunque pur essendo primo in graduatoria verrebbe estromesso dal conteggio, nel secondo caso invece i giallorossi sarebbero ripescati perché avrebbero tutti i diritti e i punteggi necessari. Salernitana o Juve Stabia? Nel caso in cui dovessero confermare in toto il C.U. 171/A, sarebbero escluse tutte le società su cui grava l’illecito e dunque sparirebbero tre squadre su quattro dalla nostra graduatoria (Lecce, Reggina e Novara). A questo punto sarebbe ripescata (?) la prima classificata che rispecchi i criteri stabiliti senza violare il D4, ma nel nostro calcolo non sono state prese in considerazione altre squadre e dunque non sapremmo indicarvi chi, momentaneamente, sarebbe in vantaggio. Perché momentaneamente? Perché il Consiglio Federale ha prorogato fino alle 13 di lunedi 25 Agosto i termini entro cui presentare la domanda di ammissione alla B, questo vuol dire che Salernitana e Juve Stabia, che non hanno fatto domanda, hanno tutto il tempo necessario per farlo ed in questo caso la classifica avvantaggerebbe la squadra granata (da pianeta Lecce.com)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->