Rifiuti abbandonati: sotto accusa i mercatali

Scritto da , 4 Ottobre 2020
image_pdfimage_print

“Le immagini che ci arrivano dalle aree mercatali di Torrione e via Piave, richiedono un intervento urgente per fronteggiare un’emergenza dovuta dal mancato rispetto delle regole di conferimento da parte dei mercatali”. A denunciare la situazione di grave degrado in cui vengono lasciate le due aree mercatali salernitane è la Fp Cgil che invia una nota al sindaco di Salerno per far presente la situazione di disagio che vivono i cittadini residenti nei pressi dei due mercati. “Frutta, verdura, pescato, cassette, buste di plastica vengono riversate a terra senza remore, imponendo ogni giorno un servizio “straordinario” ai lavoratori di Salerno Pulita, in presenza oltretutto di animali di ogni genere interessati a quanto riversato nelle aree. – si legge ancora nella nota inviata dal sindacato al primo cittadino di Salerno – È ora di avviare un serio controllo dei mercati rionali, inasprendo le sanzioni per quanti non rispettano le minime regole di conferimento ma soprattutto di civiltà. Regole chiare e sanzioni immediate affinché le operazioni di pulizia delle aree possano svolgersi ogni giorno senza disagi e rischi per la salute degli operatori. Le aree andrebbero maggiormente dotate di contenitori dedicati assicurando la gestione sepatata degli imballaggi e della frazione umida”. La FP CGIL Salerno chiederà l’intervento autorevole del Sindaco Vincenzo Napoli e del Comandante della Polizia Municipale di Salerno affinché si possa ricondurre le attività mercatali in tempi brevi alla normalità, per eliminare quelle sacche di inciviltà che minano l’immagine di questi luoghi fondamentali per l’economia cittadina e per scongiurare anche l’ipotesi che tali aree possano essere utilizzate come luoghi di sversamento abusivo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->