Riecco Ros: ed ecco tutti gli episodi che hanno penalizzato i granata

Scritto da , 9 maggio 2014

SALERNO. Con notevole ritardo rispetto al solito, nella tarda mattinata di ieri è stato designato l’arbitro che, dopodomani, dirigerà l’attesissima sfida tra Frosinone e Salernitana valevole per il quarto di finale- solo andata- dei play off. Una notizia che non ha fatto fare i salti di gioia alla tifoseria granata, memore di quanto accaduto negli ultimi due campionati ogni qual volta la formazione cara a Lotito e Mezzaroma ha incrociato il signor Ros, in procinto di essere promosso in serie B ed osservato con attenzione dal designatore Stefano Farina. Tanti gli episodi controversi che hanno visto il fischietto di Pordenone assoluto protagonista. L’anno scorso, ad esempio, la Salernitana perse a Campobasso dopo una lunghissima serie di risultati positivi e rimase in 10 ad inizio ripresa per un severo rosso estratto ai danni del capitano Montervino, mentre in questo campionato Ros è stato designato per tre match di cartello e che, per un motivo o per un altro, hanno fatto discutere ed arrabbiare finanche il pacatissimo Mezzaroma. A Catanzaro, dopo l’espulsione per proteste di Foggia, il direttore di gara graziò Russotto che, al termine del primo tempo, protestava animatamente e bestemmiando al momento dell’ingresso negli spogliatoi, cosa assolutamente vietata dal regolamento. Nel secondo tempo, invece, fu concesso un rigore generoso ai padroni di casa per un tocco di mano di Luciani alquanto fortuito, con il braccio attaccato al corpo. Due pesi e due misure in ogni caso, perchè due settimane fa sempre Ros negò alla Salernitana un rigore solare per un tocco di mano in area di Comotto su tiro di Ginestra: poteva starci anche il rosso diretto, il pallone era diretto in porta. A Lecce, invece, i salentini si portarono in vantaggio al 94′ sfruttando non solo una deviazione sfortunata di Molinari, ma anche una punizione dal limite per un dubbio fallo di Tuia su Bogliacino. Se i presupposti sono questi… (ga.fer.)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->