Ride Tortora: dalla Regione 218mila euro per lo Charlot

Scritto da , 15 aprile 2014

di Marta Naddei Quasi due milioni e mezzo di euro per 13 progetti presentati da altrettanti comuni del territorio salernitano. La Regione Campania, con decreto dello scorso 3 aprile, ha infatti dato il via libera allo stanziamento di fondi per le iniziative turistiche di risonanza nazionale ed internazionale che si terranno sul territorio campano nel corso di questa estate ormai alle porte. Trentasette, in totale, i progetti ammessi a finanziamento e, di questi, ben 12 fanno capo al territorio della provincia di Salerno per una somma di due milioni e 496mila euro. Un bel risultato se si considera che – in più di una occasione – a Palazzo Santa Lucia è stato rimproverato di non sborsare nemmeno un euro per le manifestazioni salernitane. E’ il caso, ad esempio, del “premio Charlot” – proposto dal Comune di Salerno – diretto da Claudio Tortora e piazzatosi secondo in classifica: quest’anno, la nota kermesse comica potrà contare su un contributo regionale della bellezza di 218mila euro, dopo le polemiche che hanno caratterizzato gli anni scorsi proprio per quel che concerne il “contenitore salernitano della risata”. Il più sostanzioso finanziamento è stato destinato all’iniziativa “Equinozio d’autunno incontra la Rocca delle Arti e il festival del Corto sull’Ambiente” del Comune di San Giovanni a Piro che potrà beneficiare di 300mila euro alla stregua del Comune di Pollica per “Cilento: un modo di vivere”. Non è andata male nemmeno al Comune di Oliveto Citra che incasserà dalla Regione 260mila euro per “Sele d’Oro… trent’anni”. Di 200mila euro è, invece, lo stanziamento in favore del Comune di Salento per “Agorà contemporanea: festival delle identità culturali”. Duecentotrentamila euro andranno invece al Comune di Camerota per il “Meeting del mare – Respiro”; bene anche il Comune di Positano che otterrà ben 195mila euro per il suo premio di danza “Positano incontra Capri”, mentre per il progetto presentato dal comune capofila di Contursi terme (insieme ai comuni di Buccino, Palomonte, San Gregorio Magno e Santomenna) “Premio Contursi Terme – La Valle del benessere”, saranno stanziati 191mila euro. Anche per il piccolo comune di Serramezzana ecco in arrivo 170mila euro per il festival “Segreti d’Autore”. Vietri sul Mare ottiene un finanziamento di 150mila euro per i noti “Concerti d’estate di Villa Guariglia”, mentre per il festival “Negro” del Comune di Pertosa ci saranno 132mila euro e 120mila euro andranno invece al Comune di Furore per il “Marmeeting”. Fanalino di coda con un contributo di 30mila euro per il Capodanno bizantino, il Comune di Amalfi. Insomma, a quanto pare, la Regione Campania ogni tanto ha un occhio di riguardo anche per le iniziative nostrane.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->