Ricci, penalizzati dal terreno di gioco

Scritto da , 8 dicembre 2013

SALERNO. Dopo le parole di Carlo Perrone, che aveva parlato di approccio alla partita molle, ci pensa Manuel Ricci a smentire il proprio allenatore: “Non eravamo molli mentalmente perché sapevamo benissimo dell’importanza di questa gara. Purtroppo -spiega l’esterno granata- abbiamo trovato di fronte una squadra molto organizzata che ci ha colpito a freddo e dopo non siamo più riusciti a recuperare”. Su una cosa però Ricci si trova d’accordo col proprio allenatore…: “Su questo campo è dura far valere il nostro tasso tecnico: per noi questa è una variabile che obiettivamente ci penalizza. Anche l’arbitro -aggiunge l’ex laziale- ha sbagliato qualcosa ed è venuta fuori questa brutta sconfitta”. Intanto il mercato di gennaio si avvicina e potrebbero arrivare nuovi elementi a dare man forte alla squadra per tentare una scalata alla classifica che è sempre più difficile: “Non so se a gennaio arriveranno rinforzi” – ha spiegato il centrocampista granata –  queste valutazioni spettano alla società ma personalmente ritengo che questa squadra sia già ottima così”. In ogni caso la vetta della graduatoria si allontana sempre di più. Ricci però resta fiducioso: “Non usciamo ridimensionati, abbiamo già dimostrato in altre occasioni di poter competere con le compagini di alta classifica. Il campionato -ha concluso Ricci- è ancora lungo e tutto può succedere”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->