Rifiuti, da domani si ritirano i kitper la “differenziata”

Scritto da , 12 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di red.cro.

Al via la raccolta differenziata. Il sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano, l’assessore all’Ambiente Annabella Ferrentino e la responsabile dell’Ufficio Comunale di Settore Rosanna Giordano comunicano che, da domani, la ditta Consorzio Campale Stabile gestore del servizio di raccolta di rifiuti sull’intero territorio, avvierà la consegna del kit per la raccolta differenziata con le buste di tre colori diversi a seconda della tipologia di rifiuto da conferire. Il kit comprende anche il nuovo calendario della raccolta differenziata cui i cittadini dovranno attenersi per non incorrere nelle sanzioni amministrative previste per legge. Il kit con le buste si potrà ritirare tutti i giorni (escluso la domenica) da domani, dalle 9 alle 12 presso il Centro Sociale di via Fratellanza, per gli intestatari della tassa e presentandosi muniti di codice fiscale. Tre le buste che saranno distribuite: quella di colore azzurro (per il conferimento di carta e cartone, incluso il tetra pak), quella gialla (plastica, l’alluminio, la banda stagnata, il cellophane e il polistirolo espanso) e quella di colore viola (secco indifferenziato). Al fine di evitare un ulteriore aggravio di spesa i cittadini, per il conferimento dell’umido, potranno invece utilizzare buste di colore chiaro biocompostabili. Il Comune di Roccapiemonte ha deciso di riunificare con l’utilizzo di una sola busta (quella gialla) i rifiuti in plastica e alluminio, in quanto la modalità precedente purtroppo non ha generato introiti per l’Ente visto che spesso il materiale era contaminato da rifiuti diversi da quelli attesi. Assolutamente vietato l’utilizzo di buste di colore grigio e/o nero per l’impossibilità di identificare la tipologia di rifiuto all’interno. I trasgressori saranno puniti con le sanzioni amministrative previste. Da sottolineare altresì che, per via delle difficoltà dello sversamento presso le piattaforme, è stato calcolato un aumento del costo per il secco indifferenziato. Dal 1° gennaio scorso il costo a tonnellata è passato infatti da 160,60 euro a 218 euro, in virtù di tale situazione il sindaco chiede ai cittadini di attenersi rigidamente alle regole per il corretto conferimento dei rifiuti, perché un aumento della percentuale di raccolta differenziata potrebbe portare ad una diminuzione del costo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->