Regionali, il piano B di Vincenzo De Luca

Scritto da , 18 aprile 2014

di Andrea Pellegrino 

La carta l’ha calata già sul tavolo. «Per la Regione occorrono grandi intese». Parole, quelle di Vincenzo De Luca (durante il forum del Corriere del Mezzogiorno) che lasciano presagire un piano B del sindaco di Salerno se con il Pd si dovesse arrivare alla resa dei conti per la corsa di Palazzo Santa Lucia. D’altronde il primo cittadino è esperto di esperienze civiche. Basti pensare che praticamente da sempre, nelle sue campagne elettorali da sindaco non compare il simbolo del suo partito. Anche alle scorse regionali (all’epoca della guerra con Bassolino) lo scenario fu simile. Dunque, tirando le somme, De Luca comunque vada l’asso dalla manica lo calerà. Liste civiche a suo sostegno. Ma ancor di più: liste trasversali con accordi (certamente non ufficiali) che sarebbero già al vaglio delle rispettive diplomazie. Ed ancora, potrebbe racimolare anche qualche scontento (sempre del centrodestra) delle recenti liste europee.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->