Referendum: Carfagna, no a ‘metodo De Luca’, voto sia libero

Scritto da , 20 novembre 2016
Mara Carfagna

“A SALERNO una partita più complicata. Ma c’è Forza Italia, con il suo gruppo dirigente, con uomini e donne libere. C’è Forza Italia che è fiera della sua storia, che cammina a testa alta, con la schiena dritta”. Così Mara Carfagna, portavoce del gruppo parlamentare di Forza Italia, a SALERNO in un incontro con la stampa, i militanti ed i dirigenti. Con lei il coordinatore provinciale Enzo Fasano, i vice Amatruda Gaetano e Roberto Celano, il senatore Franco Cardiello, i consiglieri comunali di SALERNO Zitarosa e Russomando e poi ancora amministratori locali e simpatizzanti. “Nel salernitano – sottolinea – non c’è meraviglia per le recenti dichiarazioni del Presidente della Regione, sull’audio carpito durante una riunione. + il ‘metodo De Luca’. C’e’ l’elogio delle clientele”. “La macchina pubblica usata per costruire consenso. La sanità e il mondo delle imprese – aggiunge – gestite per cercare consensi e non per tutelare diritti. Mi auguro SALERNO risponda, i cittadini liberi. Quelli che noi rappresentiamo che non si fanno comprare da ‘una frittura di pesce o un giro in yacht’. Siamo in campo con le nostre buone ragioni ed andiamo avanti con quelle”. “Perché – ricorda – questa riforma ci consegna un Senato che complicherà il funzionamento dello Stato, perché passeremo dal bicameralismo perfetto a quello isterico, perché non ci sono risparmi. Diciamo No sopratutto perché vogliamo difendere il Sud da un riforma che ci darà meno diritti e che aumenterà le differenze nel Paese”.

Consiglia