Reddito di Cittadinanza, i Carabinieri stanano 86 furbetti

Scritto da , 3 Luglio 2020
image_pdfimage_print

Percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza, denunciate 86 persone nell’intera provincia dai Carabinieri. Tra essi anche un condannato per associazione di tipo mafioso ed un detenuto.Un danno erariale che è venuto alla luce grazie alla caparbietà dei Carabinieri delle stazioni coordinate dal comando provinciale di Salerno. Un’indagine che ha permesso di segnalare all’Autorità giudiziaria ed agli Uffici territoriali dell’Inps finanche un condannato per associazione di tipo mafioso ed un detenuto: gente che per legge doveva essere esclusa dal reddito di cittadinanza e che invece percepiva il sussidio indebitamente. Per le ottantasei posizioni irregolari l’Inps ha già disposto l’interruzione del pagamento e la restituzione delle somme già erogate. Irregolarità sono state riscontrate anche nei confronti di 19 stranieri beneficiari del reddito- sebbene non residenti sul territorio nazionale da almeno 10 anni- gli ultimi 2 dei quali avrebbero dovuto essere continuativi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->