Ravera a sorpresa: «Mi dimetto»

Scritto da , 22 ottobre 2016
ravera

Alla fine la scena l’ha rubata proprio lui, Bruno Ravera che ha annunciato davanti alla folta platea, durante la cerimonia di conferimento dei Premi Internazionali Scuola Medica Salernitana 2016, le proprie dimissioni da Presidente degli Ordini dei Medici. Un passo indietro per dare nuova linfa e una ventata di gioventù ad una categoria nell’ultimo periodo nell’occhio del ciclone. Poi c’è stato il Giuramento dei Neolaureati in Medicina. I premiati: Premio Giornalismo Scientifico MANUELA LUCCHINI Giornalista RAI. Premio Medico dell’Anno PIETRO BARTOLO Medico di prima linea, Premio Ricerca Scientifica IMMACULATA DE VIVO Ricercatrice italoamericana di fama mondiale, Premio alla Carriera in Odontoiatria ADOLFO FERRO Professore ordinario emerito della Seconda Università di Napoli. Premio alla Ricerca scientifica in Odontoiatria GIORGIO GASTALDI Responsabile degli Ambulatori di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo Facciale dell’Istituto Clinico San Rocco. Premio alla Carriera in Medicina LUIGI CALIFANO Professore ordinario, Presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Napoli “Federico II”. Stamane alle 9, al Grand Hotel Salerno, prenderà il via la Giornata di chiusura, dedicata, come sempre, alla Medicina del futuro e alle ultime scoperte scientifiche sulla genetica, con la partecipazione di scienziati di fama internazionale. Tra questi, la salernitana Maria Pia Cosma, Direttore del Centro di Ricerca di Barcellona, in Spagna.Moderati dai professori Alessandro Weisz (Salerno) e Enza Maria Valente (Salerno), relazioneranno i professori Lucio Miele (Louisiana) su Il pianoforte, il pianista, la sfortuna e il destino delle cellule; Richard Myers (Alabama) su L’utilizzo della genomica per capire la salute umana e la malattia; Manel Esteller (Barcellona) su L’epigenetica in medicina: dalla conoscenza alle applicazioni. Moderati dai professori Mauro Tognon (Ferrara) e Carmine Selleri (Salerno), relazioneranno i professori Victoria Seewaldt (California) su Acqua sporca, epigenetica e imprinting; Immaculata De Vivo (Harvard) su Genomica e genesi multifattoriale nel cancro dell’endometrio; Valentina Bollati (Milano) su Elementi ambientali, possibili responsabili di modifiche epigenetiche nell’uomo. Dopo un’introduzione del professore Generoso Andria (Napoli), relazioneranno Edoardo Boncinelli (Milano) su La nostra identità, permanente e transitoria; interverrà il Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute Vito De Filippo. Moderati dai professori Federico Piscione (Salerno) e Angelo Massari (Salerno), relazioneranno i professori Gianluigi Condorelli (Milano) su RNA non codificanti ed epigenetica nello scompenso cardiaco; Francesco Cosentino (Stoccolma) su Cambiamenti epigenetici e rischio cardiometabolico; Gianfranco Sinatra (Trieste) su Epigenetica nella insufficienza cardiaca.

Consiglia