Rari Nantes Salerno, l’under 18 fa tre su tre

Scritto da , 25 Giugno 2021
image_pdfimage_print

di Davide Maddaluno

SALERNO – Si chiude con un pieno di vittorie il tour de force della Rari Nantes Salerno. Tre vittorie su tre. È questo il bottino degli incontri disputati dall’under 18 giallorossa tra domenica 20 e martedì 22. Una formazione “Allievi” concreta in attacco, arcigna e attenta in difesa. Con il capitano Taurisano ancora assente causa Covid, una menzione speciale va ai due portieri Antonio Napoli e Pierpaolo Giarletta che lo hanno egregiamente sostituito. Nel primo match di domenica nel concentramento della Scandone di Napoli è andato in scena il derby salernitano contro i cugini della Rari Nantes Arechi. I ragazzi di coach Scotti Galletta si sono imposti con il punteggio di 15-6, facendo valere il loro maggiore tasso tecnico. Ampio minutaggio per tutti, compresi i più giovani come i 2005 Maione e Luongo autori di tre reti a testa. In serata, invece, Paglietta e soci si sono spostati di qualche chilometro, alla Piscina del Molosiglio, per affrontare il Circolo Canottieri Napoli. Altra prova importante e di sostanza per i giallorossi salernitani, che hanno bissato la buona prestazione della mattutina, domando i padroni di casa con il punteggio di 9-7 (doppiette di Malandrino, Luongo e Cucciniello). Martedì pomeriggio riflettori sulla Vitale per il recupero della seconda giornata contro l’Acquachiara, probabilmente la rivale diretta per la seconda posizione in classifica. Con una prestazione gagliarda per almeno tre quarti dell’incontro la Rari ha avuto la meglio dei partenopei guidati dal salernitano Walter Fasano. Con il portierino Pierpaolo Giarletta (classe 2005) sugli scudi, autore di numerosi interventi super, tra cui un rigore parato, i giallorossi sono stati sempre avanti nel punteggio senza apparire mai in difficoltà. Restano due partite al termine di questa prima fase che dovrebbe qualificare alle fasi nazionali. Per sigillare il secondo posto la Rari dovrà vedersela domenica 27 alla Vitale di nuovo contro l’Arechi, mentre il match di ritorno contro l’Acquachiara è in attesa di una nuova data vista la temporanea indisponibilità della piscina Scandone. Questo il pensiero di un più che soddisfatto coach Andrea Scotti Galletta: “Nonostante le mille difficoltà riscontrate quest’anno, sono fiero di questi ragazzi. Senza il centroboa titolare, senza il portiere Taurisano con il Covid da oltre un mese, senza altre due pedine ancora positive, i ragazzi si sono compattati e sono diventati ancora più uniti e hanno giocato l’uno per l’altro. Non ci sono titolari o riserve, ma un solo gruppo che insegue un obiettivo. È questa la mia vittoria! Non so se ci saranno fasi finali e chi possa passare, ma mi sembra assurdo tenere ancora i ragazzi sulla corda. In un senso o nell’altro spero che la Federazione dia un segnale definitivo. Una menzione speciale per Antonio Napoli, il portiere che ha giocato domenica due partite da titolare e ci ha portato alla vittoria, nonostante la poca esperienza: è un atleta di una serietà unica e queste prestazioni sono il giusto premio”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->