Rara spigola di oltre 8 chili pescata da Jacopo Gubitosi

Scritto da , 18 Gennaio 2022
image_pdfimage_print

Nell’ultimo weekend due amici hanno effettuato una cattura da record. Nel golfo di Salerno, Jacopo Gubitosi (31 anni) managing director del Giffoni Film Festival con la passione per la pesca, in compagnia di Giuseppe La Rocca, hanno catturato una rara spigola (branzino italiano) di 8 chili e 160 grammi per una lunghezza di 88.7 centimetri. I due ragazzi, entrambi iscritti al direttivo del Circolo di pesca APSD Le Aquile di Giffoni Valle Piana, si sono imbattuti in un evento straordinario per il nostro mare. Da una rapida ricerca, l’esemplare pescato li vede secondi in Italia solo ad uno catturato nel 2018 a Fiumicino dal peso di 8 chili e 400 grammi. Record o non record, sicuramente è un avvenimento più unico che raro, soprattutto per il nostro golfo e che si ricorderà per molti anni. “La passione per la pesca me l’ha tramandata mio padre – racconta Jacopo Gubitosi – da piccolo aspettavo con ansia che mi portasse a pesca perché era uno dei pochi momenti che potevamo trascorrere da soli. Avevo 8 anni ed è stato subito amore. Sono stato sempre attratto dalla biodiversità marina e fluviale così, a differenza di altri ragazzi che preferivano il calcio, io ho scelto la pesca come sport. Nel corso degli anni, ho partecipato a diverse gare di livello nazionale relativamente al settore delle acque interne (fiumi e laghi) ma la curiosità di esplorare terre ancora non navigate mi ha spinto a formarmi e a praticare anche altre tecniche di pesca. Il mare, anche nella letteratura, è stato un compagno di vita dei sognatori. Chi pratica la pesca e la ama come nel mio caso è abituato a sognare, rispettando sempre l’ecosistema e le normative nazionali. Ho avuto la possibilità di praticare la pesca anche a livello internazionale, tante sono state le specie catturate, ma questo branzino pescato nel Golfo di Salerno è fantastico e mi stimola, ancor di più, a spingermi verso nuove sfide. Le dimensioni di questo esemplare sono veramente da record, catturato con attrezzatura ultra light nella mia terra natale, a dimostrazione che le biodiversità di Salerno e della regione Campania sono in ottime condizioni e regalano delle piacevoli sorprese”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->