Radrizzani non molla: pronta l’offerta al trust

Scritto da , 27 Giugno 2021
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO – Con la formalizzazione del trust denominato “Salernitana 2021”, gli ormai ex co-patron Claudio Lotito e Marco Mezzaroma hanno garantito l’iscrizione del club granata al prossimo campionato di serie A. O almeno così dovrebbe essere, visto che l’ultima parola spetterà alla Figc. Dopo aver esaminato gli incartamenti spediti a mezzo pec nella tarda serata di venerdì, la Federazione dovrebbe fornire una risposta già domani sera, al più tardi martedì. In teoria non dovrebbero esserci problemi, dal momento che, come richiesto dalla Figc, il trustee indicato è un istituto bancario, i termini improrogabili per la cessione sono di sei mesi ed il costo della Salernitana non è stato indicato lasciando libero arbitrio al trustee che la cederà al miglior offerente. E quando parliamo di miglior offerente non ci riferiamo solo all’offerta economica messa sul piatto ma anche alle garanzie che saprà fornire. In tal senso Andrea Radrizzani sembra in vantaggio sugli altri pretendenti all’acquisto della Salernitana. L’imprenditore milanese ha infatti formulato un’offerta di 45 milioni, vicina alla stima comunque effettuata del club che si aggira sui 50-55 milioni di euro ma ha anche da offrire la solidità delle proprie imprese, a cominciare dal Leeds United. Non appena arriverà l’ok da parte della Figc all’iscrizione della Salernitana e, quindi, l’avallo all’operazione di trust imbastita e formalizzata davanti ad un notaio da parte di Lotito e Mezzaroma, Radrizzani attraverso i propri uomini di fiducia, in primis l’ex AD della Fiorentina Sandro Mencucci, di presentare al trustee una nuova offerta per acquisire le quote di maggioranza della Salernitana. Entro la fine della prossima settimana l’entourage del patron del Leeds attenderà una risposta, anche perchè in caso di acquisizione del club granata Radrizzani vorrà subito mettere mano a dirigenza, staff tecnico e squadra in vista del prossimo torneo di massima serie. Il progetto tecnico -come annunciato dallo stesso Mencucci nell’intervista rilasciata a “Le Cronache”- che ha in mente il patron del Leeds è di quelli importanti ed il mercato estivo sarà un passaggio fondamentale affinchè possa gettarne le basi. Non è ancora chiaro se il trustee, davanti all’offerta di Radrizzani ed in assenza di altre proposte, accetterà immediatamente o pretenderà altro tempo per aspettare eventuali rilanci. La querelle societaria, insomma, è tutt’altro che chiusa ed Andrea Radrizzani potrebbe essere l’uomo capace di mettere tutti d’accordo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->