Quelle strane rinioni della domenica

Scritto da , 13 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

Uno strano andirivieni dagli uffici comunali nei giorni festivi insospettisce le forze di opposizione che chiedono spiegazioni, attraverso una interrogazione comunale a Fausto Vecchio, presidente del Consiglio e Massimo Cariello, sindaco di Eboli. Cosa accade all’interno degli uffici pubblici quando il Comune è chiuso? In realtà, non è proprio un pensiero che può tormentare i più, eppure le risposte a questa domanda potrebbero non essere così scontate. Alcuni cittadini, come riferiscono Damiano Cardielloe Santo Venerando Fido,autori della suddetta interrogazione, alcuni cittadini hanno notato la presenza, entro le mura del Palazzo di città, di «dirigenti, tecnici e responsabili di settori di notevole importanza del comune di Eboli». Pare che la cosa vada avanti da qualche settimana e che le visite si svolgano per lo più di sabato e di domenica. Stakanovisti? Certo l’amore per la città di Eboli sta diventando una patologia contagiosa grazie all’opera incessante dei fans che si muovo al grido “Tutt’appost”, ma le forze di opposizione hanno una visione meno accomodante rispetto a queste circostanze, tanto che sottolineano con il grassetto l’urgenza di volere risposte su questi ingressi domenicali che avvengono tramite il lato posteriore del Comune, precisamente da Piazza Tito Flavio Silvano. Ma arriviamo al nocciolo della questione, fatto da premesse e domande: «Gli uffici comunali sono sempre stati chiusi al pubblico durante i giorni festivi e per tale motivo- scrivono Fido e Cardiello- se un libero cittadino chiede un incontro o un appuntamento nei predetti giorni, gli verrà negato, causa chiusura al pubblico: le telecamere di videosorveglianza, installate nelle vicinanze dell’ingresso della Piazza Flaiano nei mesi scorsi puntavano proprio verso la porta d’accesso dell’ufficio anagrafe ma, da poco tempo, sono state direzionate verso i parcheggi pubblici, in modo da evitare di riprendere gli accessi». Da queste premesse, conseguono le domande che cercano risposte dalle istituzioni che possano motivare in maniera dettagliata e puntuale le motivazioni delle misteriose visite e degli obiettivi puntati altrove: « I dirigenti e i responsabili del settore del comune di Eboli hanno le chiavi di ingresso del Municipio? Perché le telecamere installate sul lato posteriore del Municipio sono state direzionate in modo da non puntare verso l’ingresso posteriore del Palazzo di città?»

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->