Puc, nuove strade, scuole e movida: «Cava al top»

Scritto da , 22 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Redazione Cronache

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Servalli, prepara una grande opera di miglioramento urbano per diventare sempre più punto di riferimento, per servizi e qualità della vita, in ambito regionale. Non è un mistero che, come polo attrattivo per la movida, il centro metelliano sia già da anni davanti a tutti, Salerno compresa. Ora il Primo cittadino punta ad altri primati. «Da qui alla fine dell’anno -dice a Cronacheabbiamo tre grandi progetti da attuare, il primo dei quali è l’naugurazione della scuola nella frazione Santa Lucia, una struttura che la cittadinanza aspettava da anni e che sarà un modello dal punto di vista della modernità e dell’innovazione». Istruzione e non solo, perché sono in arrivo novità importanti anche nel campo infrastrutturale. «E’ ormai ad un passo dall’apertura -rivela il primo cittadino di Cava de’ Tirreni- la galleria che collegherà l’area del Tengana con il centro della città, un asse che decongestionerà il traffico e renderà molto più agevole l’accesso nella nostra città per chi proviene da sud. Questa, come anche la scuola, può essere definita un’opera storica perché incide in maniera profonda sul miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini». Altro punto cruciale «è l’approvazione del nuovo Piano urbanistico comunale -chiarisce Servalli- con il quale di fatto disegneremo la città del futuro, un provvedimento strategico determinante per mettere in campo l’idea di sviluppo che abbiamo in mente». Progetti che nascono, diciamolo, da una solida unità d’intenti all’interno dell’Amministrazione. «Su questo versante devo dire -è il pensiero di Servalli- che la maggioranza mi ha sempre messo nelle condizioni di operare con la massima tranquillità e infatti i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Anche nei momenti difficili, come quelli dei mesi scorsi, c’è sempre stata grande coesione e siamo riusciti a restare concentrati sugli obiettivi da realizzare». Che includono investimenti, con un piano da 14 milioni di euro in corso di approvazione da parte della Regione Campania, e opportunità di lavoro. «Qui vorrei ricordare l’inaugurazione del laboratorio di artigianato digitale alla quale spero possa essere presente anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con il quale abbiamo un dialogo sempre molto proficuo». Un passaggio sulla movida, che è diventata un fiore all’occhiello della città, appare quasi obbligato. «Ci stiamo attrezzando sempre meglio per accogliere le migliaia di persone che arrivano a Cava de’ Tirreni -dice il sindaco- sia mediante un intervento di riqualificazione della stazione ferroviaria, in accordo con le Ferrovie, sia mediante una serie di servizi complementari che ci consentiranno di gestire questo fenomeno e renderlo sempre più fruibile. Per esempio stiamo realizzando un nuovo parcheggio, con un’area di interscambio, che avrà il compito di agevolare ulteriormente chi si reca nel centro cittadino»

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->