Provincia di Salerno, Strianese si sceglie il vice

Vertice di maggioranza ieri pomeriggio a Palazzo Sant’Agostino. All’ordine del giorno le prossime sedute di Consiglio provinciale e le deleghe da assegnare ai neo consiglieri di maggioranza. Secondo un primo schema, al presidente Michele Strianese resterà in capo la delega al patrimonio e alla polizia provinciale. Luca Cerretani, già vicepresidente (nell’era Canfora) sarà il capogruppo del Partito democratico, posto occupato nella passata consiliatura da Carmelo Stanziola, promosso a numero due del presidente. Antonio Rescigno si occuperà di viabilità mentre il sindaco di Cava de’ Tirreni, Enzo Servalli, di lavori pubblici. A Sagarese (Campania Libera) toccherà la delega all’edilizia scolastica mentre al consigliere provinciale di Salerno Felice Santoro le deleghe alla sanità, lavoro e politiche sociali. A Fausto Vecchio, invece, la delega all’ambiente. Questa una prima bozza: per l’ufficialità bisognerà attendere domani mattina. Alle ore 10,30, Strianese ha convocato una conferenza stampa per l’occasione. «Ho voluto convocare tutti i giornalisti di stampa e tv – dichiara il presidente Michele Strianese – per annunciare personalmente l’assegnazione delle deleghe ai consiglieri provinciali che mi affiancheranno in questo percorso di governo. Il nuovo Consiglio provinciale, eletto il 3 febbraio scorso, sarà per me un sostegno fondamentale. In particolare in questo breve periodo ho potuto costruire un rapporto di solida collaborazione con molti Consiglieri, con i quali si è stretto da subito un forte rapporto sinergico. Molti di essi quindi saranno di grande aiuto nella gestione delle tematiche e deleghe in capo alla Provincia. Sono sicuro che stiamo costituendo una ottima squadra di lavoro e insieme daremo risposte concrete, puntuali ed esaustive, ai nostri territori e alle nostre comunità. Voglio augurare fin da ora buon lavoro a tutti noi, perché solo in team potremo costruire un biennio di sviluppo per tutta la nostra bellissima provincia di Salerno».