Provincia di Salerno, Iannone (FdI-AN): “Senza bilancio di previsione e nomine illegittime, Canfora è come Marino”

Scritto da , 10 ottobre 2015

Il Presidente Regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e già Presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, ha dichiarato: “Canfora é come Marino. L’inettitudine amministrativa al potere grazie al PD. In Provincia di Salerno invece di pensare ad approvare il bilancio di previsione pensano ad accaparrare nomine per i candidati trombati alle ultime regionali. Come dire: uno stipendio lava l’offesa e tacita le coscienze critiche. Anche a proposito delle nomine ricordiamo i sermoni moralistici che riservava alla nostra Amministrazione il prode Landolfi segretario provinciale del PD anch’egli oggi fresco stipendiato a Salerno Energia vendite. Tuttavia la cosa grave della gestione alla Provincia é rappresentata dalle gravi violazioni della Legge: il bilancio di previsione andava approvato entro il 30 Settembre 2015 e dunque il Consiglio Provinciale andrebbe sciolto come previsto dall’articolo 141 del Testo Unico degli Enti Locali, aspettiamo fiduciosi l’intervento della Prefettura; é stata rimossa la governance di Arechi Multiservice adducendo una causa ridicola e dunque violando quanto é previsto dal Codice Civile, questo genererà un danno erariale per l’Ente Provincia in quanto il Presidente Feola certamente si vedrà riconosciuto dal giudice ordinario quanto gli sarebbe dovuto più i danni fino a quella che sarebbe stata la naturale scadenza del suo mandato. Canfora sappia che verrà il tempo in cui di queste gravi violazioni sarà chiamato a rispondere dalla Corte dei Conti che lo condannerà ad indennizzare di propria tasca i cittadini della provincia di Salerno per i suoi marchiani errori sotto dettatura”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->