Prosegue la campagna abbonamenti del Teatro Verdi per la Lirica

Scritto da , 4 aprile 2016

Chiusa la fase di prelazione si procede con le nuove sottoscrizioni. Gli insegnanti possono utilizzare il Bonus Cultura previsto a favore dei docenti per il loro aggiornamento culturale ed artistico

Prosegue la campagna abbonamenti per la stagione Lirica del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno. Chiusa la prima fase in cui gli abbonati della precedente stagione hanno esercitato il diritto di prelazione è cominciata invece la vendita aperta a tutti, con il via per l’acquisto dei tagliandi per ogni singola opera il 7 aprile, anche in rete con VivaTicket. La stagione verrà inaugurata il 10 aprile con “La forza del destino” di Giuseppe Verdi, opera mai rappresentata a Salerno. Tra i titoli che contano del teatro verdiano questo è certamente il più criptico e controverso, arduo rinvenirne la cifra di identità e mai unanime il giudizio sulle sue parti dette esornative e dispersive. Sarà Daniel Oren a salire sul podio e dirigere un cast che vedrà Anna Pirozzi, dare voce ad Leonora, il marchese di Calatrava impersonato da Nicolas Testè, Don Carlo di Vargas affidato a Simone Piazzola, Don Alvaro con gli occhi a mandorla di Rudy Park e Preziosilla interpretata da Ekaterina Semenchiuk, per la regia del figlio d’arte Pier Francesco Maestrini. Cambio di bacchetta per Cavalleria Rusticana e Pagliacci, in scena il 29 aprile. Cast stellare dominato dalla Santuzza interpretata da Violeta Urmana, con al suo fianco Angelo Dario Di Vietri e il ritorno di Piero Giuliacci, già applaudito qui a Salerno nei panni di Canio, in coppia con un debuttante giovane soprano nei panni di Nedda, Valeria Sepe, il tutto diretto registicamente da Riccardo Canessa. Ritorna Giacomo Puccini il 22 maggio con Madame Butterfly. Podio diviso tra Daniel Oren e Carmine Pinto con regia affidata a Renzo Giacchieri. Nel ruolo del titolo Xu Wei Sun per la prima e Mina Yamazaki per le repliche con al loro fianco Vincenzo Costanzo nei panni di Pinkerton e Natasha Verniol in quelli di Suzuki. La ripresa autunnale, sarà nel segno del Verdi risorgimentale. Dal primo al 6 novembre sarà di scena Nabucco l’opera del “Va’, pensiero, sull’ ali dorate; va’, ti posa sui clivi, sui colli, ove olezzano tepide e molli l’aure dolci del suolo natal!”, il più famoso coro del melodramma italiano, Una bacchetta greca, Myron Michailidis e il regista Giandomenico Vaccari, direttore artistico qui a Salerno, prima dell’avvento di Oren saranno alla guida di un cast che vedrà Jonut Pascu nelle vesti di Nabucco, Vincenzo Costanzo in quelle di Ismaele, Giorgio Giuseppini, dar voce a Zaccaria e Anna Pirozzi ad offrire corpo e anima alla difficile tessitura di Abigaille. E’ questo l’anno celebrativo dei quattrocento anni dalla morte di William Shakespeare e qui a Salerno andrà in scena il Macbeth di Verdi. A firmarne la regia sarà Lina Wertmuller, supportata per le coreografie da Daniel Ezralow, il fondatore dei Momix, mentre in palcoscenico canteranno George Petean nel ruolo di Macbeth in coppia con la sua lady Susanna Branchini, con il podio ancora diviso tra Oren e Carmine Pinto. La stagione si concluderà il 23 dicembre con Tosca, che può essere definita l’opera culminante di Puccini nel senso dell’avanzamento del linguaggio. La Roma papalina sarà schizzata da Gigi Proietti, che torna sette anni dopo il suo trionfo in Nabucco. Con lui, un trio di protagonisti d’eccezione con Svetla Vassileva, Gustavo Porta nel ruolo di Mario Cavaradossi e il grande Ambrogio Maestri, in quello di Scarpia, ma solo per la prima, sostituito da Alberto Mastromarino nelle repliche. A dirigere la rinnovata Orchestra Filarmonica Salernitana ancora Daniel Oren, che riserva una replica al suo assistente Carmine Pinto. Si ricorda agli interessati che anche per l’acquisto di biglietti e per la sottoscrizione di abbonamenti della stagione lirica del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno gli insegnanti possono utilizzare il Bonus Cultura previsto a favore dei docenti per il loro aggiornamento culturale ed artistico.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->