Primarie Pd: Tartaglione, “Rinvio? Tutto è possibile”

Scritto da , 17 gennaio 2015
image_pdfimage_print

“Rinviare le primarie? Tutto è possibile ma la data è fissata per il primo febbraio e gli organismi dipartito stanno lavorando perché si svolgano il primo febbraio”. Così il segretario regionale del Pd Assunta Tartaglione risponde a chi le chiede lumi sulla data delle primarie del centrosinistra in Campania. Le candidature annunciate nelle ultime ore potrebbero infatti far slittare ulteriormente la competizione già rinviata due volte. “Ci sono tuttavia dei fatti nuovi – ha sottolineato il segretario a margine di un incontro sulla sanità con il sottosegretario alla Salute Vito De Filippo – tra cui la candidatura purtroppo allo stato solo a mezzo stampa di Gennaro Migliore e che tuttora al partito formalmente non è pervenuta. Quindi al momento si procede così come era stato previsto”.

Sollecitata sull’ipotesi di un ulteriore rinvio Tartaglione ha risposto: “Si tratta di valutazioni che non spettano al segretario, ma che fanno gli organismi preposti. Non è una decisione che prende il segretario in ‘camera caritatis’. I nostri organismi stanno vagliando tutte le richieste tardivamente pervenuteci e stiamo cercando di riportare la cosa nei giusti ranghi”. “Al momento – ha ribadito Tartaglione – gli organismi di partito stanno vagliando gli elementi di novità. Lo stesso presidente della Commissione primarie ieri ha chiarito che vogliamo garantire la massima partecipazione e che gli organismi preposti lavoreranno sia per garantire la partecipazione degli elettori sia per una grossa apertura a chi ha deciso di scendere in campo come candidato”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->