Prete a torso nudo ad una festa “gay friendly”: lavora al tribunale ecclesiastico di Salerno

Scritto da , 29 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

A torso nudo ad una festa “gay friendly”. Protagonista un giovane prete che, secondo quanto riportato da “Il Fatto quotidiano”, appartiene alla Diocesi lucana di Tursi-Lagonegro, ma lavora anche al tribunale ecclesiastico di Salerno. La sua immagine a torso nudo gira indisturbata in Internet: in pista, circondato da amici, c’è anche  il giovane e muscoloso prete.  Maglietta blu infilata nei pantaloni beige, il sacerdote balla fino a notte, al  festino organizzato da “Same the Party”, una comunità che promuove feste e che ha come motto: “Non importa chi sei o cosa indossi, non importa chi ami o da dove vieni, l’unica cosa importante è quanto ami la musica”.Secondo indiscrezioni l’episodio è avvenuto prima di Natale durante una serata gay friendly il cui motto era: “Non importa chi sei o cosa indossi, non importa chi ami o da dove vieni, l’unica cosa importante è quanto ami la musica”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->