Presentata “La spesa sospesa poetica” progetto di solidarietà per le famiglie bisognose di Salerno

Scritto da , 19 Settembre 2021
image_pdfimage_print

La poesia solidale c’è e si moltiplica. La formula che strizza l’occhio alla matematica è molto semplice: per una rete di associazioni costituita nell’aprile del 2020 con il coordinamento dell’Associazione Impronte Poetiche e che ha coinvolto 13 punti vendita nella sola città di Salerno. Oggi grazie al moltiplicatore del Gruppo Moderna 2020, dei supermercati Etè, Di Meglio, Superdis e Xsempre, delle realtà commerciali del territorio salernitano, puntano ad essere 85 i punti vendita tra la Campania e la Basilicata. Ulteriore moltiplicatore di Spesa Sospesa Poetica è il progetto “Centrale della solidarietà”, frutto della collaborazione con la Centrale del Latte, e che prevede la presenza del progetto sulle confezioni rosa del latte fresco parzialmente scremato per due mesi quasi; la distribuzione nei circa 3000 punti vendita tra Salerno e provincia, per un totale di 400mila buste di latte. La rete delle associazioni è composta da Impronte Poetiche, Rete dei Giovani per Salerno, Legambiente Campania, Legambiente Basilicata, Lipu Onlus-Lega Italiana Protezione Uccelli- Sezione Salerno, Leo Club Salerno Host, Il Mondo a colori, Rotaract Club Campus Salerno dei Due Principati, Salotto Gastronomico, Associazione Santangioletti, I Colori del Mediterraneo. Lipu Avellino, e Cittadinanza Attiva. Il progetto ha il patrocinio del Comune di Salerno con l’Assessorato alle Politiche Sociali guidato da Nino Savastano. L’obiettivo è aiutare nel quotidiano le famiglie e i cittadini che in questo momento vivono una grande difficoltà economica, lasciando nei carrelli dei supermercati e dei punti aderenti ciò che si può: una parte della spesa, un pasto, una donazione diretta. In cambio si riceve un segnalibro poetico, un libro digitale di poesie, di cultura generale e di ambiente scaricabile tramite il QRCode posto sulle locandine nei punti vendita, sui segnalibri e sulle confezioni di latte della Centrale del Latte. Inquadrando con il cellulare il QR Code si verrà reindirizzati ad una pagina web, che spiega cos’è Spesa Sospesa Poetica e si potranno scaricare i doni poetici. Ogni attività è svolta cercando di ridurre il più possibile l’impatto sull’ambiente tant’è vero che i materiali poetici sono prodotti su supporti riciclati, riciclabili e riutilizzabili. In questi mesi grazie a questa campagna sono stati raccolti fondi utilizzati per acquisti mirati ai bisogni delle famiglie. Con il supporto di 96 poeti ed artisti il progetto sta facendo il giro delle città attraverso gli attacchi di guerriglia poetica. L’Ebook “Siamo tutti poeti sospesi” edito dalla casa editrice Homo Scrivens è stato ideato dalla rete di Associazioni “Spesa Sospesa Poetica” con l’intento di seminare poesia, diffondere il talento poetico e artistico dei partecipanti e promuovere una serie di attività, compresa una raccolta fondi dedicata, a supporto del progetto “Spesa Sospesa Poetica”. L’ebook scaricabile con il QRCode stampato sulle locandine, sui segnalibri e sulle buste del latte vuole rappresentare in versi ed immagini il dono della cura poetica, la circolarità di restare umani con gesti semplici grazie al supporto di 35 poeti e 19 artisti provenienti da tutta Italia. Le prime 10 opere poetiche ed artistiche dell’Ebook sono state inserite nella “Capsula del Tempo” presso il Comune di Salerno, che sarà aperta dai posteri nel 2071. Per tutti i partecipanti al premio è stata prevista la stampa gratuita delle loro opere su doni poetici, calamite, segnalibri e cartoline.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->