Premiazione olimpiadi informatica Unisa

Scritto da , 14 Settembre 2013
image_pdfimage_print

Ancora un successo per il campus salernitano: chiude i battenti la competizione olimpica dedicata agli 87 giovanissimi aspiranti informatici, dai 16 ai 19 anni, provenienti da ogni angolo del Paese. Le Olimpiadi italiane di Informatica salutano l’Ateneo, ma è soltanto un arrivederci: per l’edizione 2014, infatti, gli organizzatori hanno voluto riconfermare l’Università di Salerno come sede dell’iniziativa. <<Il clima di collaborazione creato e l’ottima riuscita dell’evento ci hanno spinto a scegliere, anche per il prossimo anno, questo campus come cornice della competizione nazionale – ha spiegato il professor Nello Scarabottolo, presidente del Comitato Olimpico – ai ragazzi chiamati a rappresentarci alle gare internazionali, in programma a Taiwan nel settembre 2014, va il nostro più caloroso in bocca al lupo: che possano tenere alto sempre il nome ed i colori dell’Italia>>. I primi cinque classificati dell’edizione italiana 2013 sono stati: il brindisino Francesco Milizia, il diciassettenne Gabriele Bani di Carpi (secondo classificato), il romano Daniele Cominu (terzo), il napoletano Dario Asprone  (quarto) ed il molisano Francesco Milano (quinto). A tutti e cinque i medagliati verrà assegnata una borsa di studio finanziata dalla Banca d’Italia, che consisterà in uno stage presso aziende estere leader nel settore informatico.  Alla premiazione hanno partecipato anche: la professoressa Genny Tortora, referente scientifico delle Olimpiadi per l’Università di Salerno; la professoressa Anna Brancaccio, in rappresentanza del Miur,  la dottoressa Daniela Rovina, dell’Aica; il professor Nicola Ansanelli, docente dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Baronissi e referente organizzativo delle Olimpiadi per l’IIS Baroniss; l’associazione StudentiIngegneria; l’associazione Achille e la Tartaruga, il comune di Baronissi; oltre ai principali partner dell’evento Indra Italia, Metoda e Business Solution.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->