Premiati 27 giovani dalla Banca Monte Pruno

Scritto da , 6 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Redazione Culturale

«C’è ancora chi crede in voi, perché il mondo ha bisogno di gente giovane, capace e preparata». Con queste parole il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese ha salutato i ragazzi e le famiglie presenti alla cerimonia di consegna delle borse di studio dedicate ai giovani che si sono distinti durante il loro percorso formativo. Una serata all’insegna del merito scolastico e delle prospettive future quella che si è svolta venerdì presso la Sala Cultura della sede amministrativa della Banca Monte Pruno a Sant’Arsenio. Una decima edizione che ha visto, nuovamente, come ogni anno, la collaborazione organizzativa tra la Banca Monte Pruno, il Circolo Banca Monte Pruno e l’Associazione Monte Pruno Giovani. Ben 27 giovani tra laureati e diplomati hanno ricevuto una borsa di studio e un attestato di merito per celebrare gli importanti risultati conseguiti nel proprio percorso di studio. Una bella sorpresa, durante la cerimonia, è stata ascoltare le voci dei premiati, i quali hanno raccontato il loro percorso formativo e i loro futuri progetti, facendo trarre importanti spunti di riflessioni alle tante persone presenti. Questo l’elenco dei giovani meritevoli premiati venerdì scorso: (per i laureati) Monzillo Alessia di Atena Lucana, Di Santi Vincenza di Atena Lucana, Angione Emiliana di Laurino, Torre Alessia di Sant’Arsenio, Rescinito Luisa di San Pietro al Tanagro, Rescinito Giovanni di San Pietro al Tanagro, Cavaliere Stella di Fisciano, La Vecchia Fabio di Teggiano, Moscarella Michela di Teggiano, Monzillo Biagio di Atena Lucana, Mastrandrea Antonio di Laurino, Gregorio Damiana di Laurino, Concilio Carmela di Fisciano, D’Acunto Elisa di Salerno, De Paola Gianvito di Teggiano, Cucino Nicola Pio di Fisciano, Aloisio Alessio di Villa d’Agri; (per i diplomati) Amabile Chiara di Fisciano, Villari Michele di Fisciano, Sabini Giusy di Sala Consilina, La Vecchia Aurora di Teggiano, Gallo Michele di Teggiano, Ippolito Antonella di Sant’Arsenio e Rizzo Giovanni di Piaggine. Il premio speciale, dedicato agli iscritti dell’Associazione Monte Pruno Giovani, invece, novità di questa decima edizione, è stato conferito a De Paola Gianluca di Teggiano; mentre a Martorella Claudia è andato, comunque, un attestato di merito, sempre a firma dell’Associazione Monte Pruno Giovani. Una serata, fortemente voluta dalla Banca Monte Pruno, che ha lasciato diversi segnali positivi, tra cui la conferma della presenza sul territorio di tanti giovani meritevoli, preparati e volenterosi, che rappresentano la speranza ed il futuro.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->