Prato Stadio Arechi, la replica di Caramanno: “Condizioni idonee per giocare”

Scritto da , 7 agosto 2017

“Le condizioni del prato dello Stadio Arechi erano, ieri sera, nonostante un impatto visivo non eccezionale, sufficienti ed idonee alla disputa della partita di Coppa Italia, così come sancito dai verbali di sopralluogo prepartita, cui la Salernitana, manutentrice esclusiva del campo, ha partecipato ritenendole soddisfacenti”. A dirlo l’Assessore allo Sport e all’Ambiente, Angelo Caramanno rispondendo alla nota dei due consiglieri comunali Roberto Celano e Ciro Russomando in merito a un presunto “stato di abbandono” in cui si trova l’Arechi.

“Il terreno – evidenzia l’assessore Caramanno – non era impraticabile, bensì in forte ripresa (altrimenti la Lega non avrebbe consentito la disputa del match) e sarà in condizioni ritengo ottimali per l’inizio del campionato. La nostra comune passione per i “granata” – rimarca rivolgendosi ai due consiglieri di minoranza- ci porta avere un rispetto estremo per la nostra Salernitana, e vi posso garantire che sono state prese tutte le misure e le precauzione idonee per la disputa della gara. Non vi sfuggirà che l’anno scorso, pur senza concerto la Salernitana emigrò ed invece quest’anno si è tenuto un evento importante per la città di Salerno, si è disputata la Coppa Italia e “ci siamo” anche qualificati.

Anche le panchine che sembravano danneggiate, sono invece in via di allungamento da 15 a 18 posti in ossequio a norme federali. Vi rassereno sulla circostanza che con decisioni partecipate e mirate interverremo sulla manutenzione e sulla sicurezza dell’Arechi in vista delle prossime Universiadi, rispettando i parametri Uefa 2019 e restituendo al “Principe degli Stadi” il meritato splendore”.

Consiglia