Pompei: Publiparking il ticket si pagherà fino al 15 gennaio prossimo

Scritto da , 9 ottobre 2015

Tiene ancora banco la questione della sosta a pagamento su aree pubbliche. Il contratto alla Publiparking è stato formalmente rescisso, così come annunciato dal primo cittadino Ferdinando Uliano nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Con nota dirigenziale del 30 settembre scorso, come da indicazione della Giunta comunale, il dirigente del VI Settore, Ingegnere Michele Fiorenza, ha provveduto alla revoca in danno del contratto sottoscritto con la Publiparking per la riscossione delle “entrate comunali derivanti dalla sosta a pagamento”. Diverse e articolate le motivazioni che hanno spinto l’amministrazione comunale a tale decisione. Tuttavia il ticket dovrà essere pagato ancora. Trova infatti conferma ufficiale dal municipio quella che, fino a qualche giorno fa, era stata sussurrata come indiscrezione. Alla Publiparking è stata infatti concessa una proroga, fino al prossimo gennaio. Ad annunciarlo è la new entry della giunta comunale Salvatore Desiderio. “Nonostante la rescissione del contratto formalmente sia già avvenuta – afferma l’assessore – la società Publiparking riconsegnerà il servizio al Comune in maniera ufficiale dal prossimo 15 gennaio. Nel frattempo, il pagamento della sosta resta, comunque attivo. Gli uffici competenti stanno provvedendo ad espletare gli adempimenti del caso e siamo già al lavoro per la formulazione di un nuovo bando che ci permetterà di arrivare alla scadenza con una nuova ditta, già pronta all’insediamento. Non appena sarà pronto, il bando verrà regolarmente pubblicato e le società interessate potranno candidarsi a subentrare alla Publiparking. Nonostante la complessità delle operazioni, siamo certi che i cittadini pompeiani trarranno solo benefici da questo cambio di gestione che contemplerà anche una revisione al ribasso delle tariffe orarie”. (ma.di.pa)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->