Polizia: a Salerno diminuiscono i reati, aumentano arresti

Scritto da , 30 dicembre 2014
image_pdfimage_print

“Chiudiamo l’anno con un bilancio positivo. I reati sono in calo, mentre sono aumentati gli arresti”. Nella conferenza stampa di fine anno, nel corso della quale è stato presentato anche il calendario della Polizia di Stato, il questore di Salerno, Alfredo Anzalone traccia un bilancio dei risultati raggiunti nel 2014. Nella attivita’ di contrasto alla criminalita’, 70.262 i veicoli controllati, 6.363 gli interventi effettuati, 2.061 le persone denunciate in stato di liberta’. Rispetto al 2013 si assiste ad un +12,16% delle persone arrestate (415, rispetto alle 370 dello scorso anno) e ad un +21,43% di proposte di rimpatro con foglio di via obbligatorio (119 rispetto ai 98 del 2013). “Sono orgoglioso dei miei uomini – rimarca il questore – che con coraggio affrontano il proprio lavoro. Il coraggio ce lo danno i cittadini salernitani che ringrazio. Sentiamo il loro consenso e di questo gliene siamo grati”. In merito alla questione Salerno, il questore Anzalone afferma: “è una città vivibile, dove la cittadinanza collabora e c’è un’amministrazione, dal punto di vista politico, adeguata e corretta. Mi piace come città”. Per quanto riguarda le attività di contrasto all’immigrazione clandestina, rispetto al 2013, si registra un +85,42% di stranieri trattenuti nei CIE (da 48 a 89 soggetti), un +245% di ordini del Questore a lasciare il territorio nazionale (da 80 a 276 provvedimenti) e un +163,12% di provvedimenti espulsivi (371 in tutto). Sono stati 3.247 i controlli ad armerie e detentori di armi; 13 i controlli a fabbriche-depositi di fuochi esplosivi; 503 i controlli a esercizi pubblici. In generale l’andamento della delittuosita’, esaminando il numero complessivo dei delitti commessi e denunciati a tutte le Forze dell’Ordine, nella città di Salerno, registra un -25,22% di rapine (115 nel 2013, 86 nel 2014); un -15% di scippi (68 rispetto ai precedenti 80); un -20,10% di furti in abitazione (334 rispetto ai 418 dello scorso anno); -25,70% dei furti di autovetture (da 751 nel 2013 a 558 nel 2014). “Abbiamo colpito – rimarca il Questore – in modo mirato bande criminali. Le nostre operazioni non sono mai state dei casi di fortuna ma interventi mirati ad indebolire la criminalita’”. Per quanto riguarda, invece, le misure di prevenzione daspo e ammonimenti, 197 sono stati gli avvisi orali e 70 (+18,64%) i divieto di accesso alle manifestazioni sportive. Grande la soddisfazione del Questore in merito all’ordine pubblico sia per quanto riguarda le partite di calcio che le manifestazioni di protesta. “A parte l’episodio accaduto a Battipaglia, in occasione della partita contro la Cavese – ha ribadito Anzalone – i servizi hanno funzionato e non ci sono stati contatti tra tifoserie e tra queste e le forze dell’ordine”. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche Claudio De Salvo, dirigente Squadra Mobile; Luigi Amato, dirigente della Digos; Angelo Raffaele Battista, capo gabinetto Questura di Salerno; Rosanna Trimarco, dirigente Ufficio Prevenzione generale e Imma Acconcia, dirigente dell’ufficio Stampa della Questura. Per il nuovo anno, il questore rivolge un pensiero ai “lavoratori che hanno perso il lavoro, sperando che sia un anno migliore”, mentre per la notte di San Silvestro dice: “Deve essere un momento di festa. Il nostro compito e’ quello di assistere la collettivita’ se ne ha bisogno. Noi ci saremo, sempre”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->