Politiche 2018. Il Movimento 5 Stelle a Salerno viaggia verso il Senato

Scritto da , 5 marzo 2018
di Erika Noschese

Il Movimento 5 Stelle primo partito anche a Salerno al Senato. La lunga notte delle politiche 2018 vede primeggiare l’aspirante premier Luigi Di Maio. Dalla sede del partito in viale della Libertà, a Torrione, si respiea un’aria diversa: tanto entusiasmo ma i dovuti scongiuri e tanta cautela nel commentare i primi risultati. Tra i presenti alla sede dei pentastellati, il dottor Nicola Provenza che ha raggiunto i suoi solo verso la mezzanotte; il senatore uscente Andrea Cioffi e il deputato uscente Angelo Tofalo.  «Se dovessimo confermare il 30% al Senato, alla Camera sono certo prenderemo qualche punto in più. Sono molto fiducioso. I giovani vogliono riprendersi il loro futuro», ha dichiarato Tofalo a poche ore dall’inizio dello spoglio. I grillini stanno ottenendo un ottimo risultato anche nell’Agro nocerino dove si attestano quale primo partito. «Il meridione ha scelto in massa i 5 stelle ed è un buon segnale. Parliamo di dati molto poco significativi ma siamo fiduciosi. Un buon risultato al Senato significa avere un risultato ancora migliore alla Camera. Speriamo salga ancora la percentuale. Siamo la forza politica più giovane d’Europa e di questo ne siamo felici», ha dichiarato ancora il deputato uscente che sembra aver riottenuto la fiducia dei salernitani che lo vogliono nuovamente tra i banchi del Parlamento per un posto alla Camera dei Deputati.

«E’ancora molto presto, bisogna aspettare i risultati reali per dire qualcosa ma c’è profumo di buono. Le persone si sono allontanate così tanto dalla politica e quando noi spieghiamo ciò che facciamo e vogliamo fare loro ci sostengono», ha dichiarato dal canto suo Andrea Cioffi, a poche ore dai primi risultati dei seggi di Salerno città. Cauto ottimismo quello mostrato, invece, da Nicola Provenza che ha paragonato i primi risultati di queste politiche 2018 ad una partita di calcio, essendo lui allenatore: «E’ come se ci trovassimo al secondo minuto di una partita di calcio. Non possiamo fare previsioni già ora ma se dovessero essere confermati i risultati sono in linea con l’aria di cambiamento che abbiamo respirato in campagna elettorale. I dati provenienti da pochi seggi non sono attendibili ma non ci crediamo», ha dichiarato lo specialista salernitano. Al collegio uninominale del Senato, Cioffi sembra aver conquistato la pole position mentre al secondo posto si attesta Marrazzo e solo terzo Tino Iannuzzi.
Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->