Pisano: De Luca, vanno delocalizzate

Scritto da , 10 settembre 2016
fonderie-pisano-009_Public_Notizie_270_470_3

“Bisogna avere equilibrio, fare le persone serie e affrontare nel merito i problemi. + evidente che la tutela della salute è la priorità assoluta”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in merito alla questione delle fonderie Pisano, a margine di un incontro a SALERNO. “Le Fonderie vanno delocalizzate. Siccome ci sono 120 famiglie impegnate nell’attività lavorativa abbiamo però anche il dovere di dare un’alternativa alla gente che altrimenti rischierebbe di rimanere in mezzo ad una strada senza il pane. Non credo che sia un problema da poco. Le fonderie vanno delocalizzate anche perché questa è un’attività incompatibile con l’area urbana – dal momento, tra l’altro, che a breve parte anche un grandissimo centro commerciale nell’ex Mcm. Non possiamo – ha rimarcato De Luca – avere un centro commerciale turistico e una ciminiera che butta fumo. Noi dobbiamo essere obbligati ad accelerare i tempi per la delocalizzazione. La Regione sosterrà anche finanziariamente qualunque progetto volesse mettete in campo la proprietà Pisano”. “Stiamo già ragionando su un contratto di programma e siamo disposti anche a dare una mano finanziaria. Ormai è maturo il tempo della delocalizzazione”, ha aggiunto ancora il presidente della Giunta regionale.

Consiglia