Pioggia, vento e smottamenti, ora si contano i danni del maltempo

Scritto da , 23 Dicembre 2019
image_pdfimage_print

di Andrea Bignardi

Salerno ancora flagellata dal maltempo. Dopo le forti precipitazioni della giornata di sabato, è iniziata la conta dei danni che hanno segnato il primo giorno della stagione invernale. Per fortuna il bilancio, almeno ad una prima analisi, è sembrato meno catastrofico rispetto alla recente burrasca di Santa Lucia. Ma non sono mancate criticità, registrate in particolare nelle zone collinari. Ora è il forte vento a destare maggiore preoccupazione dei cittadini, ma da Palazzo di Città assicurano: la situazione è sotto controllo. Il sindaco Vincenzo Napoli ha infatti riconvocato il Centro operativo comunale per il monitoraggio del maltempo. “Abbiamo incontrato gli amministratori ed anche il sindaco di Pontecagnano siccome il Picentino destava preoccupazione – ha affermato l’assessore all’ambiente Angelo Caramanno – Per quanto riguarda le alberature in rapporto a quanto sta succedendo però per fortuna pare che la situazione sia sotto controllo”. A risentire maggiormente dei fenomeni avversi sono state infatti le zone alte della città. A Giovi Bottiglieri si è verificato uno smottamento che ha anche interessato tubature per la fornitura di gas metano, che per fortuna non hanno risentito del crollo, mentre a Giovi San Nicola si è registrato un episodio di caduta massi. Situazioni entrambe critiche alle quali però la tempestiva risposta dei tecnici ha consentito il ripristino della transitabilità, sebbene a senso unico alternato. “La situazione è enormemente migliorata perchè gli eventi atmosferici si sono sostanzialmente fermati – ha commentato l’assessore all’Urbanistica Mimmo De Maio – I due episodi di maggiore criticità, registrata a Giovi, sono stati fronteggiati. Ulteriori criticità hanno riguardato l’abitato di Brignano, relativamente al quale all’inizio del prossimo anno convocheremo un incontro per risolvere la problematica il prima possibile”. “Nonostante queste importanti precipitazioni – ha poi aggiunto l’assessore – il sistema di irregimentazione delle acque ha retto complessivamente anche grazie agli interventi effettuati negli ultimi anni”. Anche il sindaco Vincenzo Napoli si è mostrato sostanzialmente tranquillo relativamente all’evoluzione dei fenomeni, confidando nel buon funzionamento della macchina dei soccorsi. “Siamo da tempo come amministrazione fisicamente presenti sul posto – ha dichiarato il primo cittadino – Sono rimasto sui luoghi insieme all’assessore Caramanno per verificare l’evoluzione dei fenomeni”. Il primo cittadino ha anche rassicurato i cittadini sulle condizioni dell’assessore al bilancio Luigi Della Greca, ricoverato nel pomeriggio di ieri in ospedale dopo esser stato colpito da un movimento franoso che ha coinvolto la sua abitazione nel quartiere di Giovi. “L’assessore che ieri ho accompagnato in ospedale – ha dichiarato il sindaco Napoli – sta abbastanza bene – ha riportato una frattura della dodicesima vertebra che però non ha causato per fortuna problemi alla mobilità degli arti. Spero si riprenda presto”. Le condizioni climatiche sono comunque previste in miglioramento già a partire dalle prime ore di oggi. Durante le festività natalizie, dunque, la città di Salerno potrà godere – si spera – di una tregua a chiusura di uno degli autunni più piovosi della storia recente.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->